Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Casa Sollievo nella Rete Covid: così l'ospedale sarà il punto di riferimento del Gargano per l'emergenza Coronavirus

L'esponente del Pd, candidato alle prossime elezioni regionali, esprime soddisfazione per la scelta della Regione: "L'ospedale voluto da San Pio resta punto di riferimento per gran parte del Gargano Nord, da sempre alle prese con le difficoltà dovute alle distanza con i centri ospedalieri di riferimento"

"Oggi San Giovanni Rotondo e tutto il Gargano si sono svegliati con un’ottima notizia: l’inserimento dell’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” tra le strutture del nuovo piano ospedaliero voluto dalla Regione Puglia per fronteggiare l’ormai nota emergenza legata al Coronavirus.

Il grande senso di responsabilità del presidente Emiliano e la lungimiranza del Direttore del Dipartimento della Salute, Vito Montanaro, hanno fatto sì che l’ospedale voluto da San Pio divenisse, fin da subito, punto di riferimento per il comprensorio e per gran parte del Gargano Nord da sempre alle prese con le ataviche difficoltà dovute alle note distanze con i centri ospedalieri di riferimento", è il commento del candidato per il Pd alle prossime Regionali, Matteo Masciale. 

"Questo riconoscimento formale permetterà di ricevere da parte delle aziende produttrici, farmaci sperimentali già in uso presso altri ospedali, approvvigionamenti speciali, dispositivi di protezione individuali ed altro monouso.

Si conclude così celermente e positivamente questa vicenda che porterà certamente organizzazione, capacità, tecnologie d’avanguardia e risorse umane utili per affrontare al meglio questa emergenza.

In ultimo - conclude Masciale - e in ossequio a quanti nelle stesse strutture sanitarie stanno strenuamente combattendo da ormai diverse settimane, invito a rispettare le disposizioni del DPCM, tra cui il non uscire di casa se non strettamente necessario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Sollievo nella Rete Covid: così l'ospedale sarà il punto di riferimento del Gargano per l'emergenza Coronavirus

FoggiaToday è in caricamento