Gasparri visita il Cara di Foggia: “Così non si può andare avanti, Renzi il capo del caporalato”

Il vicepresidente del Senato: “La mia è una solidarietà con gli italiani della Capitanata, con tutti i cittadini di Foggia e Manfredonia, perché non si può assistere all’occupazione di un territorio”

Gasparri accompagnato da Gatta (foto di Roberto D'Agostino)

“Il capo del caporalato è Matteo Renzi”. Non usa mezzi termini Maurizio Gasparri per descrivere la situazione in cui versa il Cara di Borgo Mezzanone, il centro per richiedenti asilo politico oggetto di una rivolta contro forze dell’ordine e volontari proprio alla vigilia dell’arrivo del vicepresidente del Senato: “La situazione è indegna ed il primo responsabile di queste condizioni esasperate si chiama Matteo Renzi” ha detto l’esponente di Forza Italia, in visita nell’area tra Foggia e Manfredonia insieme al vicepresidente della Regione Puglia, Giandiego Gatta e al coordinatore provinciale azzurro Raffaele Di Mauro.

Parole dure quelle di Gasparri all’indirizzo del premier Matteo Renzi: “Così non si  può andare avanti, se anche il Cara è in queste condizioni d’emergenza e di mancanza di controllo, figuriamoci la struttura abusiva (ex pista Borgo Mezzanone). La mia è una solidarietà con gli italiani della Capitanata, con tutti i cittadini di Foggia e Manfredonia, perché non si può assistere all’occupazione di un territorio. Quindi mi chiedo: che fa il capo della polizia, che fa lo stato, che fa il Governo?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Salvini contestato a San Giovanni, replica ai fischi e al coro "scemo, scemo": "Mia figlia di 7 anni più evoluta di voi"

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • Paura sulla Statale 16: auto con due bambini a bordo finisce fuori strada, l'incidente tra Foggia e San Severo

  • È morto Rocco Augelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento