Politica

Regionali 2015: Forza Italia punta su Michaela Di Donna, cognata di Landella

L’interesse del primo cittadino ad avere un rappresentante di fiducia a Bari, trova conferma nella candidatura a consigliere regionale della cognata avvocatessa

Se avesse potuto probabilmente avrebbe tentato la scalata a via Capruzzi, ma per quei 366 voti in più rispetto a Marasco, Franco Landella dallo scorso giugno siede sulla scranna più importante di Palazzo di Città. Ha scelto di fare il sindaco, ma le Regionali - senza ombra di dubbio - restano un obiettivo suo e dei suoi sostenitori.

L’interesse del primo cittadino ad avere un rappresentante di fiducia a Bari, trova conferma nella candidatura a consigliere regionale, in quota Forza Italia, della cognata Michaela Di Donna. Giovane, ma navigata ed esperta in tour e campagna elettorali, la sorella di Daniela e figlia di Massimino non ha perso tempo.

E’ già on line una fan page da “politico” che la riguarda, con una foto copertina che non lascia spazio ad alcuna interpretazione: un collage di cartoline che formano le lettere della parola Puglia. Ma le prime prove da candidata – con tanto di selfie insieme a Morese e Giuliani – il 29 novembre scorso alla multisala dello Showille di Bari, in occasione della convention pugliese ‘No Tax Day’ presenziata da Raffaele Fitto.

Classe 1977, Michaela Di Donna è appassionata di arte ma laureata in Giurisprudenza. Dal 2004 esercita la professione di avvocato, oggi è docente di ‘Legislazione del Mercato dell’Arte’ e ‘Legislazione dello Spettacolo’ presso l’Accademia delle Arti di Foggia. E’ inoltre autrice del libro pubblicato nel 2010: ‘Umberto Giordano. Il diritto al restauro del teatro. La tutale giuridica dell'arte e dei beni culturali’

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2015: Forza Italia punta su Michaela Di Donna, cognata di Landella

FoggiaToday è in caricamento