menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il PD di Capitanata e Piemontese puntano tutto su Bordo, Mongiello e Cusmai

Ormai è fatta per Michele Bordo, Colomba Mongiello e Rosario Cusmai. C’è il sì convinto della federazione provinciale e di Raffaele Piemontese. Francesco Boccia capolista al Senato nel collegio Foggia-BAT

Alta tensione nel centrodestra, dibattito acceso nel Movimento 5 Stelle ma clima sereno tra i dem di Capitanata. La federazione provinciale del PD di Lia Azzarone e il suo predecessore Raffaele Piemontese, sosterranno convintamente l’on. Michele Bordo e Colomba Mongiello, i due parlamentari uscenti prossimi alla riconferma, e anche il braccio destro di Leonardo Di Gioia, il civico Rosario Cusmai. Sono questi i tre nomi sui quali il PD foggiano e l’assessore regionale al Bilancio puntano in vista delle elezioni del 4 marzo.

Con ogni probabilità Michele Bordo sarà capolista a livello nazionale alla Camera nel plurinominale in quota Orlando, ma sostenuto, come di cui sopra, anche dalla segreteria provinciale e da Piemontese. All’onorevole manfredoniano il partito avrebbe chiesto un sacrificio nell’uninominale Manfredonia-Cerignola, la cui eventuale affermazione spalancherebbe le porte anche a Colomba Mongiello.

Infatti, per la candidata dem in quota Emiliano, ci sarà spazio nel plurinominale con il partito di Capitanata che continua a lavorare per inserirla nel secondo posto del listino, quindi in posizione eleggibile. Mongiello dovrebbe ugualmente misurarsi con l’elettorato, tramite un collegio uninominale. Non è chiaro al momento, se alla Camera o al Senato.

Giochi fatti anche per la candidatura di Rosario Cusmai, che dovrà passare da un collegio uninominale se vorrà raggiungere Roma (quasi sicuramente tra i banchi del Senato). Anche per il vicepresidente della Provincia di Foggia, non mancherà il sostegno del Partito Democratico di Capitanata e dell’ex segretario provinciale Raffaele Piemontese, il più suffragato alle scorse regionali in Capitanata con 11550 preferenze.

Altre indiscrezioni vedrebbero invece Francesco Boccia capolista al Senato, con ogni probabilità nel plurinominale (collegio Foggia-BAT). Il partito gli avrebbe chiesto di spendersi per l’uninominale al Senato nel collegio Manfredonia-Cerignola-Bat.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento