Politica

Sindaco rinuncia al presidente del Consiglio per ripristinare lo scuolabus

E’ Claudio Costanzucci, nuovo sindaco di Cagnano Varano: “Partecipazione e trasparenza nostri punti chiave” Primo Consiglio comunale in piazza.

Claudio Costanzucci

“E’ un risultato storico per questo paese. Ringrazio chi ha dato vita a questo progetto e lo ha portato avanti. Ringrazio i 1533 elettori che hanno dato consenso alla Civica Cagnanese, prima ancora che al sindaco. Ringrazio i candidati, anche i non eletti, gli attivisti”. Sono queste le prime dichiarazioni del neosindaco di Cagnano Claudio Costanzucci che dal 2 giugno scorso è il primo cittadino del comune garganico.

Il primo pensiero del neo sindaco è stato per le intelligenze cagnanesi che vivono altrove: “Vorremmo che le menti che oramai vivono fuori dal paese diano un contributo di idee a Cagnano anche a distanza. Abbiamo avuto un 65,4% di affluenza nonostante, appunto, molti cagnanesi per lavoro e studio (siamo in sessione di esami) sono fuori: la dimostrazione di uno straordinario attaccamento con una flessione leggerissima dell’affluenza rispetto alle scorse elezioni, del 2%, molto inferiore rispetto al trend negativo di altri comuni della Capitanata. Dimezzate anche le schede bianche e nulle: nessuno ha voluto sprecare il proprio voto.  Lavoreremo per tutti, anche per chi non ci ha votato. Sarò il sindaco non di tutti ma di ciascuno. Saranno 5 anni di amministrazione, non si illudano i nostri avversari. Un’Amministrazione con tutte e quattro le donne elette, un esempio di parità di genere che altre liste in caso di vittoria non avrebbero raggiunto. Si sono già delineate, con un lavoro di squadra scevro di frizioni, le deleghe politiche agli eletti".

“Siamo in un momento nazionale e internazionale con segni di ripartenza da cogliere con fiducia e con la ricostruzione di un legame con questo paese. Non so cosa riusciremo a fare ma senz’altro lavoreremo senza fermarci. Metteremo il paese nella condizione di sapere quello che l’Amministrazione  fa in ogni momento   e chi verrà dopo dovrà fare i conti con questo cambiamento mentale e culturale, con i cittadini pronti a partecipare e, anche, criticare. Infatti, a dimostrazione di ciò il nostro primo consiglio comunale del giuramento lo faremo in piazza. Sono gli amministratori devono scendere dal comune, non il contrario. Inoltre i consigli comunali saranno registrati e diffusi su internet.”

Costanzucci annuncia una novità importante: “Il primo intervento della nuova amministrazione è il taglio di una figura pressoché inutile, la presidenza consiglio. Con questo taglio recupereremo 3500 euro che andranno al ripristino del servizio scuolabus. Ma ci sono anche degli interventi urgenti, come la pulizia spiagge e la disinfestazione da organizzare con l’UTC, la scelta di un nuovo segretario comunale che sia a Cagnano in pianta stabile e l’organizzazione dell’Estate Cagnanese, con un incontro ieri sera con associazioni, gruppi e singoli cittadini interessati con idee e contributi. Il municipio sarà la casa di tutti con un sito internet e una comunicazione più fruibili.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco rinuncia al presidente del Consiglio per ripristinare lo scuolabus

FoggiaToday è in caricamento