21 lavoratori disabili attendono la chiamata da mesi. Vigiano: “Fare chiarezza sul bando”

Il consigliere comunale si riferisce alla selezione pubblica indetta a gennaio scorso dall’Asl per l’assunzione a tempo indeterminato di 21 lavoratori disabili con profilo professionale di ‘Coadiutore Amministrativo’

Antonio Vigiano

Se è vero che l’Asl di Foggia sta pensando di tagliare sulla spesa farmacologica, le preoccupazioni di Antonio Vigiano sono doppie:  “Quale attento osservatore del mondo della disabilità, a cui dedico buona parte del mio impegno politico e professionale, mi auguro che i tagli annunciati non vadano ad incidere sulla selezione pubblica indetta dall’Asl di Foggia, giusta delibera n. 64 del 20.01.2015, per l’assunzione a tempo indeterminato di 21 lavoratori disabili con profilo professionale di ‘Coadiutore Amministrativo’”.

Il consigliere comunale di ‘DestinAzione Comune’ precisa: “Sta di fatto che la presentazione delle domande, se non erro, è scaduta il 4 febbraio e le regionali si sono tenute a fine maggio, ragion per cui, ben lieto di poter essere smentito, ad oggi a nessuno pare interessare se tanti disabili di Foggia e provincia abbiano creduto nella possibilità di trovare una degna occupazione lavorativa, visto che la legge n. 68/99 sul diritto al lavoro dei disabili certamente non li facilita.

Antonio Vigiano sottolinea: “Ribadisco, spero che i miei pensieri siano campati in aria e spero altresì di poter essere smentito oggi stesso. Auspico, quindi, che chi di dovere faccia immediatamente chiarezza su questo bando, precisando se è stato solo una farsa, l’ennesima, elettorale”.

E conclude. “Se così non è, come io spero, che si inizino al più presto le procedure di selezione dei candidati, in quanto tanti nostri concittadini disabili, quelli veri, vivono nell’attesa di potersi sentire utili alla società occupando un posto di lavoro”.

               

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento