A Foggia ci sono anche i 'calendiani'. L'Azione di Triventi: "Progetto politico nuovo e credibile"

In provincia sono sei i gruppi del movimento dell'ex ministro che si radica anche nella città capoluogo e si ripropone di coinvolgere soprattutto i giovani e stimolare le istituzioni

In provincia di Foggia si struttura il progetto politico dell'ex ministro Carlo Calenda. In Capitanata sono sei, ad oggi, i Gruppi d'Azione, a Carapelle, Foggia, Lucera, San Nicandro Garganico, San Severo e Vieste. Il movimento politico si sta consolidando con nuove adesioni. Nella città capoluogo è Michele Triventi il coordinatore cittadino. La sua nomina è stata fortemente voluta dal deputato Nunzio Angiola, professore dell’Università di Foggia.

Proviene dall'Udc e, sin da giovanissimo, ha ricoperto il ruolo di assessore a Candela, suo paese d'origine, prima con Nino Santarella poi con Nicola Gatta. È stato anche consigliere nazionale del partito dal 2014 al 2019. Da ormai sette anni vive a Foggia, una città che per lui "merita molto di più di quanto riesce ad  esprimere”. Foggia in Azione si ripropone di ascoltare le istanze dei più deboli, stimolare le istituzioni affinché siano più presenti, coinvolgere i cittadini, soprattutto i più giovani, per renderli protagonisti del loro futuro per passare all'Azione, appunto, "perché Foggia è più forte di chi la vuole debole".

"Non è possibile vedere una città così grande che nel 2020 ancora non riesce ad attuare la raccolta differenziata dei rifiuti - afferma Michele Triventi - Non è accettabile avere un livello di disoccupazione giovanile così elevato. Non è possibile assistere ad episodi di  violenza e di illegalità in determinate zone della città completamente dimenticate. C’è molto da lavorare, dunque, per rendere la città più vivibile, più attrattiva, più sicura e più partecipata. Sono certo che questo desiderio è vivo in molti cittadini foggiani che saranno pronti a sposare un progetto politico nuovo, credibile ed attuabile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento