Politica

Aumento Tarsu, D'Emilio: "Illegittimo e inopportuno"

Per D'Emilio è illegittimo e inopportuno aumentare ad agosto la Tarsu in maniera retroattiva, cioè con validità dal primo gennaio scorso

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Sulla decisione della Giunta Mongelli di aumentare del 30% la Tarsu è intervenuto il capogruppo del PDL in Consiglio Comunale Francesco D'Emilio. Per D'Emilio è illegittimo e inopportuno aumentare ad agosto la Tarsu in maniera retroattiva, cioè con validità dal primo gennaio scorso.

"Al danno della mancata rateizzazione della tassa - dovuta alla nota querelle sui tributi - si unirebbe la beffa dell'aumento in corso d'opera. In ogni modo l'aumento deve essere approvato dal Consiglio comunale. In quella occasione - continua D'Emilio - chiederò il voto per appello nominale, e guarderò in faccia uno ad uno i colleghi della maggioranza. Mi auguro che l'aumento venga bocciato dall'Aula, senza ricorrere a raccolta di firme - già iniziata - e a referendum cittadini".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento Tarsu, D'Emilio: "Illegittimo e inopportuno"

FoggiaToday è in caricamento