menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Comune di San Marco in Lamis

Comune di San Marco in Lamis

“San Marco in Lamis in dissesto ma gli amministratori si aumentano lo stipendio”

Il Partito Democratico interroga il sindaco e la Giunta per sapere degli aumenti delle indennità mensili di assessori e presidente del Consiglio comunale

Il Partito Democratico di San Marco in Lamis vuole vederci chiaro e chiama a rapporto il sindaco e la Giunta Cera chiedendo lumi sugli importi delle indennità di carica degli assessori e del presidente del Consiglio comunale: “Da una serie di atti amministrativi adottati dalla Giunta Cera non si capiscono più quali sono gli importi delle indennità di carica dei vari assessori e del presidente del Consiglio comunale” affermano i democratici sammarchesi.

Per il circolo cittadino del PD sorgono spontanee queste domande: come mai l’indennità lorda mensile di qualche assessore è passata da € 698 dell’anno 2012 ad € 1.007 dell’anno 2015? Perché ad altri assessori c.d. “non dipendenti” l’indennità lorda mensile è passata da € 566 dell’anno 2012 ad € 819 dell’anno 2015? Perché l’indennità lorda mensile del presidente del Consiglio Comunale è passata da circa € 600 dell’anno 2012 ad un importo ignoto (per noi) dell’anno 2015?

LE PRECISAZIONI DELL'AVV. SPAGNOLI

Conclude il Partito Democratico: “I cittadini vorrebbero sapere se chi ha aumentato al massimo tutte le tasse comunali, ha ridotto i servizi pubblici locali e provocato il dissesto finanziario, può poi aumentarsi lo “stipendio” di amministratore del Comune di San Marco?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento