Nastri d'oro, assolto Di Giuseppe: il commento di Lucia Lambresa

Il commento di Lucia Lambresa sull’esito della vicenda dei ‘Nastri d’oro” al porto di Manfredonia. “Auguro a Franco Di Giuseppe di continuare il suo impegno con rinnovato slancio”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

LUCIA LAMBRESA | “Ha suscitato in me sincera commozione la notizia che dopo oltre vent’anni il  calvario dell’on. le Franco Di Giuseppe e quello della sua famiglia, che lo ha sempre sostenuto ed incoraggiato, si è concluso.  Certo vi è l’amarezza dei tempi lunghi della Giustizia che certamente non sono compatibili con un paese civile, ma le sue aspettative di fiducia nella magistratura e di positiva attesa dell’accertamento della verità si sono realizzate e restituiscono serenità d’animo prima all’uomo che al politico. In questi anni nonostante questa lunga battaglia giudiziaria ha saputo continuare il suo impegno politico con coerenza, con senso del dovere ed abnegazione.

Spesso vi possono essere stati momenti di contrasto e frizione, che per quanto mi riguarda sono sempre rimasti nell’ambito di una dialettica improntata al massimo rispetto dei valori della persona e della stima, non tanto come conseguenza del ruolo rivestito, bensì della sua grande esperienza e per quanto in questi lunghi anni di attività politica ha saputo rappresentare e realizzare. Con la sua vicenda ha dato un tangibile esempio che la fiducia nella Giustizia rappresenta un grande esercizio di democrazia.

Auguro a Franco Di Giuseppe di continuare il suo impegno con rinnovato slancio”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento