Case popolari, Lonigro: "Margini d'intervento su occupazione o cessione degli alloggi"

Un emendamento importante, approvato dal Consiglio regionale, che dà facoltà agli IACP di assegnare, al di fuori delle graduatorie, gli alloggi di edilizia residenziale pubblica occupati senza titolo da nuclei familiari in stato di disagio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Consiglio regionale, nella seduta del 25 marzo, ha approvato la legge "Nuova disciplina per l'assegnazione e la determinazione dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica”.

Tra gli emendamenti approvati, anche quello che introduce un articolo aggiuntivo al testo normativo, firmato tra gli altri dal consigliere regionale della provincia di Foggia, il presidente della prima commissione bilancio, Pino Lonigro. 

“Un’integrazione importante che fissa dei criteri d’intervento sull’occupazione e la cessione illegale degli alloggi popolari”, commenta il presidente Lonigro. “Gli alloggi occupati o ceduti senza titolo debbono essere liberati ed acquisiti dall’Ente gestore che provvederà ad assegnarli agli aventi diritto”.

Inoltre l’emendamento approvato, dà facoltà agli IACP di assegnare, al di fuori delle graduatorie, gli alloggi di edilizia residenziale pubblica occupati senza titolo da nuclei familiari in particolare stato di disagio socio-economico (accertato dai servizi sociali dei Comuni interessati, ndr). Insomma, una buona norma attesa da anni che fissa  principi di giustizia sociale e di legalità e consente di dare risposte concrete, efficaci e tempestive ai cittadini”. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento