rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Politica

Appalto Orbitale, Marasco: "Revocare gara da 30 milioni è un beneficio per tutti"

In attesa del giudizio del Consiglio di Stato sulle elezioni amministrative, Marasco invita l'amministrazione comunale a revocare in autotutela l'aggiudicazione dei lavori alla Favellato Spa

Augusto Marasco torna a chiedere all’amministrazione comunale di Foggia "di valutare di procedere subito ad attivare l’istituto della cosiddetta autotutela, revocando l’aggiudicazione dei lavori, già colpita da un primo provvedimento dei giudici amministrativi e senza aspettare la sentenza definitiva del TAR". Per il capogruppo de 'Il Pane e le Rose' "annullare gli esiti della gara da 30 milioni di euro sull’Orbitale sarebbe un segno di responsabilità verso la collettività, non un atto di resa nei miei confronti".

L'ex candidato sindaco del centrosinistra prosegue: "La prudenza del buon padre di famiglia basta e avanza come criterio per agire, senza trincerarsi nell’attesa del verdetto dei giudici: lo ha fatto il Comune di Mattinata annullando una gara di importo dodici volte inferiore a quello della nostra Orbitale e nei confronti della stessa ditta a cui è stato aggiudicato il grande appalto foggiano".

Il coordinatore cittadino 'LabDem' aggiunge: "Sono tempi in cui alla politica e alla pubblica amministrazione è richiesta una speciale responsabilità nel sorvegliare la qualità della spesa pubblica, una riflessione sul contenuto della sospensiva del TAR e sul caso analogo di Mattinata avrebbe dovuto già condurre il Comune di Foggia a revocare la gara, per mettere in sicurezza un importante progetto che potenzia le funzioni capoluogo di Foggia e risorse CIPE faticosamente conquistate negli anni scorsi".

Poi l'invito a Landella: "Invito il sindaco, nella sua qualità di capo dell’Amministrazione a non farsi annebbiare dallo spirito di competizione di 9 mesi fa e a non essere ossessionato dal mio ruolo nel Consiglio comunale e in città. È mio dovere fare quello che faccio e, come in questo caso, cogliere le mie osservazioni può portare solo benefici a tutti: ai lavoratori e alle imprese che aspettano di impegnarsi in opere pubbliche qualificanti, alla città che deve modernizzarsi e perfino alla politica che governa pro-tempore. Sì, perché ammettere e correggere gli errori è segno di maturità e responsabilità, anche se questo implica il riconoscimento delle ragioni di un avversario politico".

Augusto Marasco conclude: "Questa visione “laica” e non capricciosa della dialettica è quella a cui, come ho più volte detto da giugno dell’anno scorso, ispiro il mio ruolo nella minoranza consiliare e il mio impegno politico nella città, da ultimo convogliato nel coordinamento del Laboratorio Democratico creato dal capogruppo al Parlamento europeo Gianni Pittella. Quella stessa visione che mi fa aspettare con serenità il giudizio del Consiglio di Stato sulle elezioni amministrative del 2014, a cui, quale unico legittimato ad appellare la sentenza di primo grado, mi ha esortato a rivolgermi soprattutto il Partito Democratico"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalto Orbitale, Marasco: "Revocare gara da 30 milioni è un beneficio per tutti"

FoggiaToday è in caricamento