Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

Il sindaco Landella annuncia di aver conferito agli studi Curtotti e Mescia il compito di valutare eventuali responsabilità penali e di promuovere il ricorso "ad adiuvandum" al Tar Lazio

Mancano due giorni dal pronunciamento della Figc - dietro parere del Collegio di Garanzia del Coni - sul blocco dei playout. Verdetto che il Foggia attende, ma per il quale si è già in qualche modo "cautelato" ricorrendo al Tar Lazio

Ricorso che sarà attenzionato anche dal Comune di Foggia, come annunciato dall'assessore Sergio Cangelli e dal Sindaco Landella: "Dopo il gravissimo pronunciamento del Consiglio direttivo della Lega B, che ha annullato in modo vergognoso i play out decretando così la retrocessione del Foggia Calcio in Serie C, il Comune di Foggia ha formalmente conferito agli studi legali Curtotti e Mescia il compito di valutare eventuali profili di responsabilità penale rispetto a coloro i quali hanno assunto la decisione e, comunque, di promuovere ricorso ad adiuvandum al Tar Lazio, rafforzando in questo modo la battaglia portata avanti dalla società contro un sopruso senza precedenti". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

  • Foggia nella morsa di ragazzi violenti. 50enne aggredito scrive al Prefetto: "Stiamo crescendo dei tifosi della malavita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento