Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

Il sindaco Landella annuncia di aver conferito agli studi Curtotti e Mescia il compito di valutare eventuali responsabilità penali e di promuovere il ricorso "ad adiuvandum" al Tar Lazio

Mancano due giorni dal pronunciamento della Figc - dietro parere del Collegio di Garanzia del Coni - sul blocco dei playout. Verdetto che il Foggia attende, ma per il quale si è già in qualche modo "cautelato" ricorrendo al Tar Lazio

Ricorso che sarà attenzionato anche dal Comune di Foggia, come annunciato dall'assessore Sergio Cangelli e dal Sindaco Landella: "Dopo il gravissimo pronunciamento del Consiglio direttivo della Lega B, che ha annullato in modo vergognoso i play out decretando così la retrocessione del Foggia Calcio in Serie C, il Comune di Foggia ha formalmente conferito agli studi legali Curtotti e Mescia il compito di valutare eventuali profili di responsabilità penale rispetto a coloro i quali hanno assunto la decisione e, comunque, di promuovere ricorso ad adiuvandum al Tar Lazio, rafforzando in questo modo la battaglia portata avanti dalla società contro un sopruso senza precedenti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento