Nastri d’oro, assolti Di Giuseppe e Affatato: il commento di Santaniello

Santaniello: ”Si tratta di un primo passo verso il ristabilirsi della verità, che dopo venti’anni fa ritenere che lo scandalo dei nastri trasportatori di Manfredonia in realtà non sia mai esistito”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

In merito all’annullamento delle condanne a Franco di Giuseppe e Peppino Affatato, Enrico Santaniello ha rilasciato la seguente dichiarazione:

L’annullamento delle condanne a Franco Di Giuseppe e Peppino Affatato disposto dalla Corte di Cassazione è un motivo di gioia per chi, come me, ha sempre conservato stima ed affetto per due persone che hanno svolto un lungo ed apprezzato servizio alla comunità.

Si tratta di un primo passo verso il ristabilirsi della verità, che dopo vent’anni fa ritenere che lo scandalo dei nastri trasportatori di Manfredonia, quella che venne definita la tangente più cospicua pagata fuori Milano, in realtà non sia mai esistito.

Affatato e Di Giuseppe sono stati chiamati a pagare il conto di una stagione politica che si chiudeva, di un rinnovamento e di un’alternanza forse troppo a lungo rimandate. Sono consapevole di essere stato fra gli involontari beneficiari di quella brusca accelerazione che demolì in pochi mesi un assetto politico durato quasi mezzo secolo.

Deploro che questo travaglio, forse necessario sul piano storico, abbia comportato un percorso di sofferenze indicibili ed immeritate a persone su cui si sono voluti caricare per intero gli errori ed i limiti di tutto un sistema.

Gli esiti successivi hanno dimostrato che l’annientamento e la crocifissione di un’intera classe politica non ha né cancellato né ridotto i fenomeni corruttivi che si pretendeva di voler combattere.

Anche per questo credo sia giunto il tempo di restituire a Franco Di Giuseppe e Peppino Affatato, come è già avvenuto per tutti gli altri imputati, il buon nome che questa lunga vicenda aveva loro tolto, anche se non per chi li conosceva davvero.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento