menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Parco intitolato a Biagini

Il Parco intitolato a Biagini

25 ottobre 2004, Foggia sotto shock: viene ucciso il consigliere comunale Leonardo Biagini

Il ricordo del consigliere comunale Salvatore De Martino: “Manca tanto alla nostra città il suo impegno costante per la gente”

“Il 25 ottobre è una data infausta per la nostra città, una data nella quale non è stato ucciso da una mano criminale soltanto Leonardo Biagini, ma è stato inferto un colpo mortale alle istituzioni della nostra città e alla nostra Foggia”. Si apre così il ricordo di Leonardo Biagini, da parte del consigliere comunale ed amico Salvatore de Martino, che ogni anno cerca di tenere viva la memoria della città rispetto a ciò che è accaduto il 25 ottobre del 2004, quando venne ucciso nella sede del circolo Riva Destra il consigliere comunale di Alleanza Nazionale Leonardo Biagini.

Ecco chi era Leonardo, il ricordo di De Martino

“Leonardo era un amico ed un riferimento politico importante. Un uomo dal quale ho imparato tanto soprattutto nei suoi ultimi mesi di vita. Nella sua esperienza circoscrizionale e comunale” afferma il Consigliere Comunale Salvatore de Martino “ha dimostrato il suo attaccamento ad una città che amava tanto. Ogni giorno in strada per risolvere i problemi della gente, fuori da quei giochi di Palazzo che non sono appartenuti alla sua politica e che non appartengono nemmeno alla mia”.

“Un esempio vero” continua Salvatore de Martino “di lavoro quotidiano in favore della città e soprattutto con un occhio attento alle esigenze dei più bisognosi. Concreto e sempre volto all’ascolto della comunità, mi chiedo molte volte quanto manca a questa città la sua figura e quanto sarebbe stato bello averlo al mio fianco in consiglio comunale”.

“Foggia non può e non deve dimenticare il sacrificio di un uomo giusto” conclude Salvatore de Martino “che è morto per colpa di una mano criminale, purtroppo ad oggi ancora sconosciuta. Una città che in più di una occasione è stata colpita al cuore, perché quando si colpiscono le istituzioni si colpisce il cuore della città e che troppo spesso non ha sete di giustizia e che troppo spesso dimentica. Nei confronti di questo atteggiamento passivo mi ribello e mi ribellerò sempre, poiché chi dimentica è complice”.

Le parole del sindaco di Foggia

“Oggi ricorre il tredicesimo anniversario della morte di Leonardo Biagini, un amico ed un consigliere comunale con il quale ho personalmente condiviso un pezzo della mia esperienza istituzionale al Comune di Foggia. Il suo assassinio è stato un evento che ha colpito la nostra comunità e che l’ha scossa profondamente, che ha scaraventato la politica in un momento di buio. In questa giornata, a titolo personale ed istituzionale, rivolgo un pensiero commosso a Leonardo Biagini, all’amico generoso e all’amministratore che ho conosciuto, stimato e con il quale ho percorso un tratto della mia strada politica. Nel primo anniversario della sua morte vissuto nella mia veste di sindaco di Foggia ho ricevuto a Palazzo di Città i familiari di Leonardo, che abbraccio idealmente, consegnando loro una targa sulla quale era impresso un messaggio: ‘Nella battaglia per la giustizia gli uomini giusti vivono. Per sempre’. Parole che continuano ad avere la stessa forza e lo stesso significato. Il 25 ottobre del 2004 resterà per sempre una data scolpita nella memoria della nostra città. Una data di dolore e di lutto che non potrà essere dimenticata”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento