rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica San Marco in Lamis

Lo scudocrociato foggiano vicino ai Cera: "Provvedimento esagerato e indicibile gogna mediatica"

L'Unione di Centro in provincia di Foggia esprime piena fiducia nell'operato della Magistratura ma ritiene il provvedimento degli arresti domiciliari esagerato

Rispetto agli arresti domiciliari eseguiti ieri dalla Guardia di Finanza nei confronti di Angelo e Napoleone Cera (leggi qui le accuse), il partito provinciale dello scudocrociato esprime piena fiducia nell’operato della Magistratura - “che saprà far piena luce su tutte le vicende al centro dell’indagine” - ma ritiene esagerato il provvedimento adottato.

Contrariamente alla decisione presa dall’Udc nazionale - di sospendere momentaneamente il consigliere regionale e l’ex deputato della Repubblica dal partito - l’Udc provinciale si stringe attorno ai due noti esponenti politici e si dice certo “che gli amici Angelo e Napoleone Cera, con ferma fede nella giustizia, sapranno provare la loro totale estraneità ai fatti a loro ascritti”.

Il coordinamento provinciale conclude esprimendo sdegno e stigmatizzando “la indicibile gogna mediatica che getta discredito su chi della passione politica e dell’orgoglio di appartenenza, ne ha fatto ragione di vita e di impegno politico e sociale con correttezza, lealtà e onestà”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scudocrociato foggiano vicino ai Cera: "Provvedimento esagerato e indicibile gogna mediatica"

FoggiaToday è in caricamento