Angelo Laquaglia lascia il Nuovo Centro Destra: "Scelgo la politica del 'fare'"

E’ quanto è emerso nella riunione dello scorso 7 febbraio, alla quale hanno preso parte tutti i suoi sostenitori. "Intraprenderò una nuova direzione che mi consenta di rinnovare la fiducia di tutti coloro che mi seguono e mi stimano”

Angelo Laquaglia

Angelo Laquaglia lascia il "Nuovo Centro Destra". E’ quanto è emerso nella riunione dello scorso 7 febbraio, alla quale presero parte tutti i suoi sostenitori, all’esito della quale emerse la volontà comune di lasciare il partito NDC. “La mia proposta, condivisa con coloro che mi hanno sostenuto e grazie ai quali ho potuto continuare il mio percorso politico – spiega Laquaglia - è stata avallata in maniera democratica e unanime da tutti i componenti dell’assemblea. Questa decisione è il risultato di un diffuso malcontento che già da tempo serpeggiava tra le fila dei miei sostenitori; malcontento derivante dall’assoluta mancanza di risposte politiche del nostro ex partito”.

“Le motivazioni che mi hanno spinto a prendere questa non poco sofferta decisione sono da trovarsi nel metodo adottato dalla segreteria provinciale del partito nell’assumere le proprie decisioni. Infatti, nonostante la mia militanza tra le fila del NCD abbia un vissuto storico e nonostante la mia comprovata lealtà, l’abnegazione e il rispetto nei confronti della dirigenza a livello provinciale, ho purtroppo dovuto registrare il completo disinteresse nei miei confronti, manifestato dall’assenza assoluta di concretezza nelle decisioni relative alle mie proposte che, invece di essere esaminate seriamente ed eventualmente discusse con il sottoscritto, sono state continuamente procrastinate dandomi l’impressione di una vera e propria presa in giro e della chiara esistenza di una deleteria volontà di non-fare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Pertanto, vista l’impossibilità di fare politica così come io la intendo, ossia dedicata unicamente alla risoluzione delle problematiche che mi vengono sottoposte dai cittadini, ovviamente nell’ambito del possibile, e poiché non mi riconosco più nella politica espressa dal mio ex partito che predilige operare utilizzando un vecchio metodo di fare politica senza neanche tentare di ampliare il numero dei consensi ma, anzi, rischiando di ridurlo drasticamente, con l’avallo dei miei sostenitori ho preferito lasciare il NCD per provare ad intraprendere una nuova direzione che mi consenta di poter rinnovare la fiducia di tutti coloro che mi seguono e mi stimano”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento