menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Udc durante la conferenza stampa

L'Udc durante la conferenza stampa

L’on. Cera ne ha per tutti: critiche e avvertenze al PD, affondo al duo Miglio-Cusmai

Paolo Mongiello vicecoordinatore provinciale dell’Udc. Napoleone Cera parla di Consorzi di Bonifica e Gal. E al PD: “Perderete a San Marco, San Giovanni Rotondo e Torremaggiore”

L’Unione di Centro accoglie nella sua famiglia l’avv. Paolo Mongiello e a poche settimane dal voto delle amministrative, tramite l’on. Angelo Cera, rifila una raffica di bordate al Partito Democratico: “L'Udc rimane coerente ai suoi principi e non è subalterno a nessuno, neppure al PD  che deve imparare a rispettare uomini e partiti. Renzi è meglio che cambi strategia cosi come i suoi referenti sul territorio provinciale. Per questo perderà a Torremaggiore, a San Giovanni Rotondo e a San Marco in Lamis”.

Sul banco degli imputati ci finiscono anche il presidente della Provincia Francesco Miglio e il suo vice Rosario Cusmai: “Miglio è presidente anche grazie ai nostri voti e non possiamo tollerare che a dare le carte sia Rosario Cusmai, riferimento di assessori ed esponenti politici isolati e che rappresentano solo se stessi. Noi siamo l'unico partito radicato sul territorio che aumenta i suoi iscritti in varie realtà comunali come a Vico del Gargano, Manfredonia e Foggia”.

Nel corso della conferenza stampa, indetta a conclusione della campagna tesseramento, a Napoleone Cera, presidente Gruppo Popolari Regione Puglia, è spettato il compito di fare sintesi sulle questione del governo regionale. “Sui Consorzi di Bonifica da vicepresidente della commissione d'inchiesta regionale ho chiesto di fare piena luce sulla gestione anche dei consorzi non commissariati, mentre sul recente provvedimento sui fondi per il dissesto idrogeologico la Regione ha dimenticato il Gargano, destinando solo le briciole a un territorio ad alto rischio».

Il consigliere regionale di San Marco in Lamis ha invitato la giunta Emiliano a rivedere la sua politica sulla programmazione dei Gal: “Non si può tollerare che i Gal diventino poltronificio per piazzare gente incompetente. Vigileremo perché i Gal siano veramente al servizio dello sviluppo del territorio”.

Sul finire è intervenuto Mongiello, neo vicecoordinatore provinciale dello scudocrociato, che ha salutato così il suo ritorno alla casa madre: “La mia adesione non è solo a una comune matrice cristiana e democratica, ma anche a un progetto politico che mette il territorio daunio e i suoi cittadini al centro di ogni iniziativa politica. Per questo progetto metto a disposizione tutta la mia passione ed esperienza politica”. Intanto, nelle sezioni dell'Udc saranno attivi i comitati per la campagna referendaria contro la revisione costituzionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento