Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Si dimette il vicesindaco. Benvenuto: “Mongelli e giunta tecnica vera iattura per la città”

Angelo Benvenuto attacca il sindaco in materia di dissesto finanziario, Amica, Ataf, Amgas, tributi, alloggi popolari e Urbanistica

A un anno dal rinnovo del Consiglio comunale soffiano venti di guerra a Palazzo di Città. Rinvigorito dai 37 milioni del “Salva Enti”, il governo Mongelli scricchiola ugualmente e perde i pezzi. Venuta meno la fiducia del socialista e consigliere comunale, Angelo Benvenuto, in queste ore il primo cittadino si vedrà costretto ad accettare le dimissioni del suo vice, Federico Iuppa, annunciate ieri pomeriggio a FoggiaToday. Tra i motivi della sua decisione, anche quello di “evitare che Mongelli diventi ostaggio del Partito Socialista Italiano”. Chiaro il riferimento alle dichiarazioni del commissario del Psi, che ieri sera è tornato sul campo di battaglia sferrando un secondo e duro affondo all’indirizzo di Mongelli…e non solo.

DISASTRO FINANZIARIO | “Mongelli sa di mentire quando afferma che le responsabilità delle disastrose condizioni finanziarie del Comune di Foggia sono del sottoscritto. Sa di mentire e mente spudoratamente. Questo lo si può verificare dai bilanci e dalla situazione di cassa di allora e di oggi. Dai pagamenti effettuati dalla giunta Ciliberti e dai pagamenti che effettua il dirigente ai Servizi Finanziari con il Suo beneplacito. Senza la Sua autorizzazione non si paga nulla. Dall’aumento della spesa corrente del 20% rispetto al 2009, nonostante i servizi pessimi che si offrono. Qual è stata l’illegalità diffusa durante la Consiliatura Ciliberti? Se c’è stata illegalità negli atti amministrativi ci denunci.

FALLIMENTO AMICA | Spieghi, invece, perché il Servizio Amiu costa ai cittadini foggiani oltre 8.000.000 di euro in più nonostante non ci siano il corrispettivo del verde pubblico, il macello comunale, la quota di Foggia Servizi, la quota di Amica Gestione e con i livelli retributivi dei lavoratori ridimensionati. Spieghi perché la Dirigenza di Amica, nonostante il fallimento, è sempre la stessa. La paternità politica di Aimola e Simone non può certo essere attribuita al sottoscritto o al PSI, in quanto facevano parte integrante della forza che rappresenta la maggioranza relativa in Consiglio Comunale. Con l’avvento dei Suoi Commissari, lo ammetta, Amica è stata condotta al fallimento. E non dimentichi che ha permesso il fallimento di Daunia Ambiente per soli 40.000 euro. Spieghi qual è la situazione del percolato nella discarica di Passo Breccioso. A quanti metri si è arrivati?

ATAF | Spieghi alla città, come mai l’attuale amministratore e direttore generale di ATAF (non capisco come la stessa persona possa ricoprire i due incarichi) si ritrova assunto a tempo indeterminato senza alcun concorso. Spieghi perché non dice nulla e ripiomba in un silenzio assordante quando nella trasmissione Ballarò, il Dr. Dicecca denigra totalmente l’azienda che rappresenta e la città stessa, anche in considerazione degli ultimi sessanta autobus acquistati negli ultimi quattro anni.

AMGAS, URBANISTICA E ALLOGGI | Spieghi il Sindaco perché un Suo assessore svolge consulenze per l’azienda AMGAS, perché un Suo addetto stampa ricopre lo stesso incarico in AMGAS perché ci sono state nell’ultimo triennio 449.000 euro di consulenze. (Addetto stampa che però precisa quanto segue: "tale attività è regolarmente autorizzata dal Servizio Personale del Comune di Foggia e, per ovvie ragioni formali, non svolgo lo stesso incarico in Comune e in Amgas, società a cui offro la mia consulenza professionale e di cui non sono dipendente").

"Spieghi perché non vengono assegnati i terreni alle cooperative per costruire i 30 alloggi popolari. Per quale motivo non c’è stato nessun controllo sulle costruzioni in 167. Come mai sono stati costruiti palazzi con piani 5 + 1 e non con 4 + 1 come previsto dal PRG Benevolo? Ci dica perché non vengono portate in Consiglio le Delibere inerenti le zone F e l’housing sociale che, con la loro adozione, avrebbero risolto il problema abitativo.

RISCOSSIONE TRIBUTI | L’opaca gestione del servizio di riscossione dei tributi è solo la Sua, in quanto fino a quando il sottoscritto ha ricoperto l’incarico di assessore, il denaro arrivava nelle casse comunali ancor  prima delle riscossioni. Di questo può chiedere conferma al Suo dirigente, il dott. Taggio. In Consiglio Comunale ho denunciato la mancata riscossione da parte Sua e ci sono i verbali a testimonianza.

L’AFFONDO A MONGELLI | Ammetta che Lei e la Sua giunta tecnica siete state una vera iattura per la Città di Foggia. L’assalto alla diligenza lo ha compiuto Lei quando è stato eletto e non il sottoscritto che ha posto solo questioni politiche ed ha avuto solo risposte offensive sul piano personale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si dimette il vicesindaco. Benvenuto: “Mongelli e giunta tecnica vera iattura per la città”

FoggiaToday è in caricamento