Gatta: “Gravi discriminazioni ai danni dell’Agricoltura di Capitanata”

Aziende di Capitanata vittime di ingiustificate discriminazioni nella gestione delle risorse destinate allo sviluppo del mondo agricolo. Già successo in materia di muretti a secco e di biodiversità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Sono oggettivamente intollerabili i dati denunciati dal Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Foggia Luigi Mieli in ordine allo stato di attuazione della Misura 121 del PSR finalizzato all’ammodernamento delle aziende agricole.

Da essi infatti risulta che, delle circa 450 domande presentate dalle aziende di Capitanata, ne sono state approvate solo l’11% rispetto ad una media regionale di circa il  25%.  Ciò dipenderebbe da taluni criteri di selezione che paiono concepiti proprio in funzione della penalizzazione di una Provincia, quella di Foggia, che pur detiene il territorio agricolo più esteso e rappresentativo della Puglia.

A tutti è peraltro nota la grande professionalità dei tecnici dauni, che rende ancor più inspiegabile tale patologica morìa di istanze provenienti  dalle nostre operose campagne.

Né sarebbe la prima volta che le aziende di Capitanata sono vittime di ingiustificate discriminazioni nella gestione delle risorse destinate allo sviluppo del mondo agricolo. È già successo in passato in materia di muretti a secco e di biodiversità. 

Non si può, pertanto, non raccogliere e rilanciare, all’uopo rivolgendo un appello pressante all’Assessore Stefano, la richiesta degli Agronomi e dei Forestali di Capitanata di una rimodulazione degli interventi in materia di incentivi all’Agricoltura, in modo che non vi siano, anche in questo strategico comparto in cui la nostra Provincia detiene –nonostante tutto- un ruolo di assoluta eccellenza, una Puglia di serie A ed una di serie B.  

All’uopo sarebbe anche giusto coinvolgere le competenze tecniche impegnate concretamente sul campo, fino ad oggi inopinatamente inascoltate.”

 

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento