Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mainiero e il centrodestra. "Io candidato sindaco? Non ci ho mai pensato, altri lo hanno fatto"

 

Alla ripresa dell’attività consiliare, continua l’azione di opposizione al governo Landella del capogruppo dei Fratelli d’Italia Giuseppe Mainiero, che, sugli atti votati di concerto con la maggioranza o supportati (leggi Pums o Piano sociale di zona), rivendica il fatto di “aver agito per il bene della città”. E tuttavia sulle prossime elezioni comunali paiono non esserci dubbi rispetto alla discesa in campo della coalizione, per quanto Mainiero all’idea di coalizione non sia poi così legato, considerata la fluidità del contesto nazionale.

Landella: "Mi ricandido oppure no?"

“Bari ha già fatto troppi danni – dichiara alla nostra testata in riferimento al tavolo regionale insediatosi nel capoluogo pugliese-. Direi che Foggia ha una classe dirigente che ha la capacità di autodeterminarsi, non deve certamente demandare ai baresi”. Ci sono le condizioni per tornare in campo uniti? “Bisogna fare un passo in avanti rispetto alla attuale situazione, Landella è l’artefice del fatto che la coalizione è venuta meno. Non sono legato alla idea di coalizione, è inutile pensare che non ci siano ripercussioni del livello nazionale”. E sulla sua candidatura a sindaco: “Non ho mai pensato a me stesso, altri lo hanno fatto”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento