rotate-mobile
Politica

Alternativa Libera mette radici: anche a Foggia i 'fan' di Samuele Segoni

La città accoglie il programma che garantisce libertà e trasparenza d’azione, oltre ad un contatto diretto con il Parlamento. Così, negli ultimi mesi, si sono realizzate già tre interrogazioni sui casi foggiani presentate da Segoni

Proseguono senza sosta le adesioni al progetto di Alternativa Libera in tutta Italia. Dopo la Capitale ed i comuni di Sesto Fiorentino e Manoppello (provincia di Pescara), anche la città di Foggia ha la sua associazione.

Dunque, anche il capoluogo pugliese accoglie il programma di Alternativa Libera, il quale garantisce libera e trasparenza d’azione, oltreché un contatto diretto con il Parlamento e con i deputati per portare all’attenzione del Governo le istanze provenienti dai territori.

Ed è grazie a questo filo diretto che, negli ultimi mesi, si sono realizzate già tre iniziative concrete con altrettante interrogazioni presentate da Samuele Segoni riguardanti, rispettivamente, l’aeroporto di Amendola, la messa in sicurezza della strada statale 89 “Garganica”, oltre al riconoscimento della pericolosità della fabbrica di iprite – cosiddetta “Fabbrica della Morte” – alle porte di Foggia.

L’associazione costituita a Foggia è oggi impegnata nella tutela dei “beni comuni” gestiti dall’Amministrazione Comunale, nella tutela dei diritti delle fasce sociali più deboli, nel chiedere che siano ampliati gli strumenti di partecipazione democratica alla vita politica con una maggiore trasparenza e accessibilità di tutti gli atti amministrativi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alternativa Libera mette radici: anche a Foggia i 'fan' di Samuele Segoni

FoggiaToday è in caricamento