Affidamento incarichi, Landella valuta se querelare Mainiero: “Procedura né oscura, né lacunosa”

Sugli incarichi professionali affidati dal Comune di Foggia in merito al bando ‘Da periferia a periferia’, il sindaco di Foggia replica alle “gravi illazioni” avanzate da Giuseppe Mainiero

Franco Landella

Botta e risposta tra Mainiero e Landella sugli incarichi professionali affidati dal Comune di Foggia nell’ambito del programma ‘Da periferia a periferia’. Ai dubbi sollevati dal capogruppo in Consiglio comunale dei Fratelli d’Italia circa quelli affidati all’ex assessore all’Urbanistica dell’attuale governo cittadino, il sindaco ha risposto a tono, preannunciando querele nei confronti del suo ex alleato politico, “al fine di difendere la mia onorabilità e quella dell’Amministrazione comunale che i cittadini di Foggia mi hanno chiamato a guidare”-

Al primo cittadino non va giù l’atteggiamento “denigratorio e diffamatorio” di Mainiero. Una “consuetudine” che spingerà Landella a valutare con i suoi legali se sussistano le condizioni per presentare regolare querela nei suoi confronti. “La procedura non è stata né oscura né lacunosa, viceversa, ha rispettato tutti i canoni previsti dalla normativa vigente in materia di trasparenza e di pari opportunità” afferma il sindaco.

Si tratta della procedura prevista dall’art. 36 (contratti sotto soglia), comma 2, lettera a) del D.lgs. n. 50/ 2016 e che ha rispettato, in particolare, l’articolo 1, che recita testualmente: ‘L’affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35 avvengono nel rispetto dei principi di cui all’articolo 30, comma 1, nonché nel rispetto del principio di rotazione e in modo da assicurare l’effettiva possibilità di partecipazione delle micro-imprese, piccole e medie imprese’.

Il numero uno a Palazzo di Città evidenzia “che è stato adottato quanto previsto nelle Linee guida dell’ANAC, seppur non ancora approvate, in relazione ai servizi di ingegneria e architettura”. E precisa che “rispetto a quanto previsto dalla normativa relativa agli affidamenti di incarico sotto soglia, tutti gli affidamenti d’incarico (per un totale di dieci) nell’ambito del Programma ‘Da periferia a periferia’ sono stati preceduti dalla richiesta di tre preventivi di spesa (per un totale di 30 professionisti invitati) a soggetti iscritti nell’Albo fornitori del Comune di Foggia”

Gli affidamenti hanno riguardato la progettazione di interventi sui seguenti immobili/aree di proprietà comunale: Ex scuola Manzoni, Mercato Candelaro, Sede comunale Uffici ex Annona, Area adiacente al nodo intermodale, finalizzata alla realizzazione di uno Slow Park, Piscina scoperta in via Mazzei, Sede comunale ex Circoscrizione CEP, Mercato coperto CEP; oltre che sulla viabilità: Potenziamento mobilità ciclabile Asse Via Obertj - Via Petrucci - Viale Sant’Alfonso de Liguori - Viale Manfredi - Viale XXIV Maggio - Piazza Cavour - Via Galliani - Via Mazzei - Viale Fortore - Viale Ofanto - Viale Europa; Sistema integrato di connessione dell’Asse Via Manfredonia incrocio Viale Fortore - Via Sant’Alfonso de Liguori/Via Onorato incrocio Via San Lazzaro; Sistema di rotatorie Piazza Cavour/Via Galliani/Corso Roma.

Si tratta dell’oggetto della ‘manifestazione di interesse per attivazione procedura di finanza di progetto finalizzate alla partecipazione al bando per la presentazione di progetti per la predisposizione del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia - D.P.C.M. 25/05/2016’.

Un avviso pubblico – specifica Franco Landella - approvato con determinazione dirigenziale n. 639/2016, pubblicato dal giorno 11 luglio 2016 al giorno 3 agosto 2016, fissando la scadenza per l’invio delle proposte alle ore 12:00 del giorno 3 agosto 2016. Il giorno successivo, il 4 agosto 2016, è stata nominata la Commissione esaminatrice per la valutazione delle proposte pervenute e in data 8 agosto 2016, con determinazione dirigenziale n. 839, è stato approvato il verbale della Commissione”

E ancora: “È dunque del tutto ovvio che solo dopo la conclusione di tale procedura è stato possibile procedere all’affidamento degli incarichi relativi alla progettazione di interventi di riqualificazione per gli immobili/aree che non erano oggetto di interesse da parte del privato. Circostanza che smentisce la falsa ricostruzione secondo la quale la procedura sarebbe stata collocata temporalmente ad agosto al fine di tenerla più o meno nascosta e di favorire l’affidamento degli incarichi”.

Infine il sindaco sferra l’attacco al consigliere: “Le gravi illazioni del consigliere Mainiero, mosse evidentemente soltanto da finalità di bassa strumentalizzazione politica, sono dunque smentite dai fatti, come si può facilmente evincere dalla lettura degli atti amministrativi e dalla loro tempistica. Sono chiaramente il frutto della sua ossessione nei confronti del sindaco della città, che lo ha portato a trasmigrare dalla maggioranza alla minoranza, dopo aver verificato l’impraticabilità della singolare pretesa di imporre la sua visione e le sue posizioni all’intera coalizione, sancendo così il suo distacco dal centrodestra per abbracciare le posizioni che egli stesso aveva aspramente criticato e avversato nel corso delle ultime elezioni comunali. Da consigliere comunale di lungo corso mi permetto di fornire un suggerimento al neo consigliere Mainiero: la politica, dentro e fuori le istituzioni, si fa con il sentimento e mai con il risentimento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento