Politica

Carapelle, l'UDC confluisce nel PSI. Simone: "Riprendiamoci la Capitanata"

Giovanni Alfonso: "A breve saranno nominati altri coordinatori cittadini che hanno espresso il desiderio di entrare a far parte del Nuovo PSI con la voglia di condividere la politica del fare”.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Il Nuovo PSI torna a riprendersi la Terra della Capitanata”. E’ questo il commento del segretario regionale pugliese del Nuovo PSI, Michele Simone. Infatti, proprio sabato 18 gennaio, Onofrio Parrella ex segretario cittadino dell’UDC di Carapelle ha lasciato con tutto il suo corposo e numeroso gruppo l’Unione di Centro per confluire “di peso” nel Nuovo PSI.

Onofrio Parrella, consigliere comunale a Carapelle fino al 2013 ed ormai ex componente del Consiglio Nazionale dell’UDC, stanco dell’immobilismo e dell’improduttività di questo partito, ha voluto portare ulteriore valore aggiunto all’ormai crescente e grintoso Nuovo PSI confluendo con quasi tutta la totalità della popolazione di Carapelle nel Nuovo PSI.

Il segretario provinciale di Foggia, nonché vice-segretario regionale, Giovanni Alfonso ha sottolineato con orgoglio l’intesa che già in tempi pregressi era stata espressa con gli amici dell’ex UDC. “A breve - spiega Alfonso - saranno nominati altri coordinatori cittadini che hanno espresso il desiderio di entrare a far parte del Nuovo PSI con la voglia di condividere la politica del fare”.

La priorità adesso è concentrata sulla riorganizzazione della segreteria Provinciale di Foggia e al rinnovo del gruppo dirigente provinciale, mentre subito dopo sarà la volta del Comune di Foggia dove, peraltro, si registrano considerevoli adesioni e dove oltretutto sono in programma, anche, le elezioni amministrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carapelle, l'UDC confluisce nel PSI. Simone: "Riprendiamoci la Capitanata"

FoggiaToday è in caricamento