rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Politica San Giovanni Rotondo

Mangiacotti non ha ancora scelto: “Ad oggi non ho aderito a Forza Italia”

Il consigliere comunale di San Giovanni Rotondo e vice presidente della Provincia di Foggia ha appreso dalla conferenza stampa che era stato ufficializzato il suo ingresso, ma scioglierà le riserve solo la prossima settimana

Il vice presidente della Provincia di Foggia, Giuseppe Mangiacotti, per ora non ha aderito a Forza Italia e sta valutando un eventuale ingresso nel partito. Scioglierà le riserve martedì. Tempestato di messaggi e telefonate per gli auguri di rito dopo la conferenza stampa di ieri in quel di Roma, risponde in tutta sincerità: “Ad oggi non ho fatto ancora alcuna scelta”.

Probabilmente, aveva derubricato ad un pourparler le parole del sindaco di Apricena Antonio Potenza e del consigliere regionale Paolo Dell’Erba, che gli avevano preannunciato un incontro con i vertici di Forza Italia, e si è ritrovato ufficialmente nel partito insieme a loro, catapultato dentro quasi a sua insaputa. 

Lo avevano informato, ma stava valutando. ‘Capitanata al Centro’ che confluisce nel partito di Berlusconi, del resto, è la creatura di Potenza e Dell’Erba, e sotto quell’insegna Giuseppe Mangiacotti, che ha aderito al progetto, è stato eletto alle Provinciali di gennaio. Il consigliere comunale di San Giovanni Rotondo, nel 2019 candidato sindaco sconfitto al ballottaggio, oltre ad avere tutto il diritto di decidere del suo destino politico, deve dare conto anche al gruppo della sua lista civica cittadina. Da sempre schietto, ammette di non avere ancora le idee chiare e di voler operare una scelta “consapevole”.  

Nel 2014 si era assunto la responsabilità delle sue azioni quando aveva scelto di non mandare a casa l’amministrazione Pompilio, scatenando un putiferio perché all’epoca il Partito Democratico di cui faceva parte aveva dettato una linea precisa, ma aveva dimostrato di non accettare imposizioni. Non vuole precludersi nulla e nemmeno sbilanciarsi, ma dice le cose come stanno e, in effetti, a Roma c’erano solo Potenza e Dell’Erba.

Peraltro, sembrava una conferenza stampa indetta in tutta fretta, una controffensiva all’abbandono del capogruppo in Regione Puglia Stefano Lacatena. Non si ravvede il ‘dolo’, insomma, né un ‘caso Mangiacotti’ all’orizzonte. Ma per il momento, a voler essere precisi, hanno fatto la loro scelta Antonio Potenza e Paolo Dell’Erba. Il resto della “truppa”, per citare il coordinatore regione Mauro D’Attis, si vedrà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiacotti non ha ancora scelto: “Ad oggi non ho aderito a Forza Italia”

FoggiaToday è in caricamento