Provincia, Tatarella: “Governo Pepe inesistente, imbelle e assente”

Probabile soppressione di abolire tutte le province. Il coordinatore provinciale di Fli: "Di sicuro Antonio Pepe ha fatto quanto ha potuto perché questa soppressione non lasci rimpianti"

Ancora un affondo del consigliere provinciale di Fli, Fabrizio Tatarella, all'indirizzo di Antonio Pepe e della giunta provinciale, colpevole a suo dire di essersi contraddistinta in maniera negativa e di essere inesistente, imbelle e assente.

"Se il Governo degli indecisi a tutto confermerà almeno in parte l’intesa di Arcore, questo potrebbe essere l’ultimo mandato amministrativo per un Ente chiamato Provincia di Foggia. Si sarebbe scelto, ma con certi soggetti il condizionale è d’obbligo, di abolire per via costituzionale tutte le Province, non solo quelle con un ridotto numero di abitanti. È una buona cosa, perché l’istituzione delle Regioni aveva fatto di questi Enti delle scatole vuote, tant’è che bisognava ingegnarsi per dare qualche contenuto alla loro esistenza" afferma il coordinatore provinciale di Fli.

In maniera ironica, Tatarella prova a tracciare un bilancio del governo a Palazzo Dogana: "Di sicuro Antonio Pepe ha fatto quanto ha potuto perché questa soppressione non lasci rimpianti: è difficile immaginare una condotta amministrativa più imbelle, un’assenza istituzionale più marcata, un’inesistenza più illustre. È difficile associare la placita catalessi dell’Amministrazione Pepe alle figure di alcuni suoi predecessori antichi e recenti, dai Tizzani agli Allegato, dai Consiglio ai Pellegrino, dai Kuntze ai Galasso" aggiunge.

A questa stregua l’imminente abolizione ricorda i celebri versi della Terra Desolata di T.S. Eliot “Così il mondo sta finendo: non con uno schianto, ma con una cantilena” affonda l'esponente di Futuro e Libertà.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento