rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Scopri i Monti Dauni Bovino

E’ Bovino il comune capofila dell’Area Interna ‘Monti Dauni’

Bovino, governato dal sindaco Michele Dedda, rappresenterà i 29 comuni

E’ stato votato all’unanimità quale comune capofila dell’ Area Interna Monti Dauni, Bovino, che nei prossimi anni rappresenterà l’area dei 29 comuni dei Monti Dauni sui tavoli di pianificazione e attuazione della progettazione di Area Interna. Questa votazione arriva a margine dell’approvazione da parte dei 29 Consigli comunali della convenzione con la quale i comuni aderiscono al progetto Area Interna “Monti Dauni”, ovvero dichiarano il pieno interesse e sostegno a partecipare ed essere attori protagonisti di questo importante processo di sviluppo del territorio.

Quella delle Aree Interne è una strategia nazionale attuata su territori ben circoscritti che intende creare lavoro, realizzare inclusione sociale e ridurre i costi dell’abbandono del territorio. Sono considerate Interne quelle aree significativamente distanti dai centri di offerta di servizi essenziali (di istruzione, salute e mobilità), caratterizzate da una forte diminuzione di popolazione negli ultimi anni, ricche di importanti risorse ambientali e culturali e fortemente diversificate per natura e a seguito di secolari processi di antropizzazione.

Questa strategia sarà avviata utilizzando come occasione e leva, finanziaria e di metodo, la programmazione dei fondi comunitari disponibili per tutte le regioni del paese per il settennio 2014-2020, combinati con la previsione di risorse dedicate in Legge di stabilità. Sul territorio regionale, i Monti Dauni sono stati individuati quale unica Area Interna pugliese (ad oggi), sulla quale si sperimenteranno strategie e azioni concrete di sviluppo con l’erogazione di fondi pubblici.

“Il riconoscimento dei Monti Dauni ad Area Interna pugliese - afferma il sindaco del comune capofila, Michele Dedda – è il frutto di un lavoro di concertazione e coordinamento tra i 29 Comuni avviato da oltre due anni. Oggi, con l’individuazione compatta del Comune capofila, questo territorio dimostra di essere capace di decidere e pianificare il proprio futuro e di individuare strumenti e strategie condivise per lo sviluppo dell’intera area dei Monti Dauni”

Queste le premesse della progettazione di Area Interna che diventeranno progetti e azioni concrete sul territorio con la collaborazione e il lavoro di tutti i 29 sindaci.  “Noi sindaci – continua Dedda – abbiamo sempre creduto nella programmazione delle Aree Interna, fin da quando l’allora Ministro Barca presentò un Documento sulle Aree Interne. Oggi, quindi, siamo pronti ad affrontare con la Regione e i Ministeri di competenza questa nuova sfida.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ Bovino il comune capofila dell’Area Interna ‘Monti Dauni’

FoggiaToday è in caricamento