Partner

Lavoro e tecnologia, un binomio sinonimo di novità e cambiamento

La tecnologia sta rivoluzionando il mondo del lavoro, rendendo necessarie nuove figure professionali. A Foggia è presente un ITC che offre corsi utili a sviluppare abilità immediatamente spendibili nel mercato lavorativo

La tecnologia sta diventando sempre più pervasiva, coinvolgendo moltissimi aspetti della quotidianità.
Basti pensare a come la smart home stia diventando comune, o alla digitalizzazione di numerosi servizi, o ancora a quanto lo shopping online sia sempre più diffuso.
La maggior parte delle persone ha a disposizione, inoltre, uno smartphone, che le accompagna e supporta durante la tutta la giornata, si tratti di svagarsi durante un viaggio in treno o della necessità di scegliere un locale dove trascorrere la serata.
Un'indagine ISTAT ha rilevato che, nel 2019, 38 milioni 796 mila persone di 6 anni e oltre hanno navigato almeno una volta in Rete nell’arco di tre mesi (+ 812 mila rispetto al 2018). Aumentano, soprattutto, le persone che si collegano a Internet quotidianamente (dal 51,3 al 53,5%).
Anche se i giovani si confermano i principali fruitori della Rete (oltre il 90% dei 15- 24enni), sono in aumento gli utenti compresi tra i 65-74enni (41,9% di utilizzatori).
La comunicazione ha, ormai, preso derive inaspettate e anche l’arte, oltre alle tecniche tradizionali, impiega sempre più spesso la controparte digitale (fumetti e illustrazioni sono, per la maggior parte, realizzati con l’ausilio di strumenti grafici dedicati, per non parlare dell’industria dei videogiochi, dove la componente digitale è parte integrante della realizzazione).
Ovviamente, a tale evoluzione non si sono sottratte le aziende, che hanno dovuto adeguarsi a nuovi metodi di produzione e distribuzione, sempre più orientati verso l’automazione e le recenti innovazioni tecnologiche.
Tali novità richiedono, quindi, nuove figure professionali, in grado di affrontare le nuove mansioni.

Formazione post-diploma

Per acquisire le competenze necessarie, servono corsi di formazione specifici, in grado di offrire alta formazione per i nuovi professionisti dell’impresa tecnologica e digitale.
La Fondazione ITS Apulia Digital Maker, ad esempio, propone corsi di alta specializzazione post diploma nell’Area ICT (Information and Communications Technology) in Puglia.
La Fondazione è stata costituita nel 2015 seguendo una necessità manifestata dal tessuto produttivo regionale: avviare processi di trasferimento tecnologico.
Apulia Digital Maker è, infatti, un ITS (Istituto Tecnico Superiore), primo esempio, in Italia, di formazione terziaria professionalizzante, non universitaria.
Lo scopo degli ITS è promuovere lo sviluppo economico e la competitività del Paese, offrendo una formazione adeguata.
La Fondazione ITS Apulia Digital Maker, che è anche Centro di Trasferimento Tecnologico in ambito Industria 4.0, riconosciuto dal Ministero dello Sviluppo Economico, si rivolge, quindi, a quegli studenti che desiderano acquisire abilità immediatamente utilizzabili nell’ambiente lavorativo.

Pronti per entrare nel mondo del lavoro

La Fondazione, è presente con varie sedi sul territorio pugliese, dove offre percorsi formativi professionalizzanti, biennali e gratuiti, grazie ai finanziamenti provenienti dalla Regione Puglia e dal MIUR.
I corsi sono strutturati per assicurare l'acquisizione di quelle alte competenze tecnologiche e digitali necessarie a rispondere alla crescente richiesta di nuove figure professionali, con skills nel settore dell’innovazione tecnologica e digitale: sviluppo software, realtà aumentata e virtuale, Internet of things, machine learning, grafica e animazione 3D, digital video design, marketing e comunicazione digitale.
studente-computer-visore-2

Il diploma rilasciato da fondazioni ITS è classificato a livello europeo come Diploma Superiore di Quinto Livello EQF e costituisce titolo per l’accesso ai concorsi pubblici.

Per poter rendere le competenze trasmesse veramente efficaci e spendibili, oltre il 70% del corpo docente proviene direttamente dal mondo del lavoro.
Inoltre, sono previsti stage in azienda, che offrono l’opportunità, ai corsisti, di sperimentare direttamente sul campo le competenze acquisite, di contribuire allo sviluppo dei processi di digitalizzazione aziendali e di farsi conoscere nei contesti professionali.
Le lezioni, quindi, si tengono in presenza in aule e laboratori per il 60% delle ore, mentre il restante 40% delle ore si svolge in stage e tirocini formativi.
Questo tipo di approccio è estremamente efficace per consentire il reclutamento immediato, degli studenti, nel mondo del lavoro. I dati del monitoraggio Indire lo confermano: i diplomati ITS, ad un anno dal titolo, hanno un tasso di occupazione medio superiore all’80%, con punte anche di 90 e 100%. Nel 92% dei casi, l’impiego ottenuto è coerente con il percorso formativo.

Corsi in partenza a Foggia

A seconda della sede, la Fondazione ITS Apulia Digital Maker offre corsi di indirizzi differenti.
Presso la sede di Foggia, per il biennio 2021/2023 ne sono in programma due: digital video designer e developer 4.0.

Digital Video Designer. Il corso in Digital Video designer, realizzato in collaborazione con l’Apulia Film Commission, forma uno dei  profili professionali più richiesti nell’industria audiovisiva e cinematografica, in cui è crescente la richiesta di competenze nella produzione di contenuti digitali e nella costruzione e interazione con ambienti virtuali creati per il cinema, la pubblicità, la televisione, la gamification e gli allestimenti immersivi.?
Il corso, della durata di 2.000 ore complessive, consente agli studenti di partecipare, anche, allo sviluppo di innovativi progetti, in collaborazione con le aziende del settore.
Inoltre, all’interno della sede di Foggia  è stato recentemente ultimato il più grande  Green Screen della Puglia, che sarà il laboratorio ideale per “imparare facendo”.

Developer 4.0. Il corso di Developer 4.0 ha lo scopo di formare sviluppatori di software, preziose figure professionali in grado di integrare le abilità in ambito tecnologico con le conoscenze metodologiche.
Il percorso formativo è stato realizzato insieme ad Exprivia s.p.a, società che si occupa di progettazione e sviluppo di tecnologie software innovative e di prestazione di servizi IT per il mercato bancario, medicale, industriale, telecomunicazioni e Pubblica Amministrazione.
Strategico in comparti produttivi molto trasversali, il Developer 4.0 è un professionista del settore IT che si occupa della creazione di programmi informatici, applicazioni, piattaforme e siti web.
Dal sistema gestionale allo sviluppo di software di automazione industriale, da programmi per la visualizzazione/analisi di big data alla progettazione di software per e-commerce, da  applicazioni per dispositivi mobili ad antivirus, ma anche videogiochi e molto altro ancora.

I corsi avranno inizio entro il 30 Ottobre 2021, previo superamento del test di ingresso.
Per maggiori informazioni, nonché per avere accesso ai corsi, è sufficiente iscriversi online sul sito di ITS Apulia Digital Maker.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro e tecnologia, un binomio sinonimo di novità e cambiamento

FoggiaToday è in caricamento