ASL Foggia

"Non mi abbandonare, mi fido di te": campagna di sensibilizzazione targata ASL Foggia

Gli animali cresciuti in un ambiente domestico, se abbandonati in posti privi di riferimento, sono destinati a diventare vittime di incidenti oppure causa di incidenti per le persone

Durante il periodo estivo il fenomeno dell'abbandono degli animali raggiunge ancora una volta e purtroppo il suo apice. Anche se dal  2004 la Legge  n.189 prevede la pena dell'arresto fino a un anno per il reato di abbandono, sono ancora tanti gli animali abbandonati.

L’abbandono è una piaga culturale che condanna ad un triste destino gli animali accolti inizialmente con entusiasmo o “solo” per far felici i propri figli. Gli animali cresciuti in un ambiente domestico, se abbandonati in posti privi di riferimento, sono destinati a diventare vittime di incidenti oppure causa di incidenti per le persone.

L’ASL di Foggia, con precedenti campagne istituzionali, ha messo a conoscenza, anche grazie agli ottimi risultati ottenuti, con il Progetto *“PET THERAPY quando è l'uomo ad aver bisogno degli animali”, di quanto può fare un animale nel supporto dei progetti assistenziali e nella relazione di aiuto. Pertanto è doveroso dedicare ai nostri amici a quattro zampe un’informativa che si unisce alle altre campagne di sensibilizzazioni, per far sapere che basta anche poco per aiutare gatti o cani abbandonati.

LEGGI L'INFORMATIVA DELL'ASL DI FOGGIA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non mi abbandonare, mi fido di te": campagna di sensibilizzazione targata ASL Foggia

FoggiaToday è in caricamento