menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leonardo De Santis

Leonardo De Santis

Luigi Fiore nuovo presidente Ataf Spa. De Santis:"Nomina che non ha giustificazione"

Il consigliere comunale di Sel, commenta la nomina di Fiore:"non si capisce quale apporto è in grado di fornire sotto il profilo tecnico, essendo un ingegnere edile, ad un'azienda di trasporto pubblico"

"La nomina del presidente di Ataf SpA non ha alcuna giustificazione amministrativa e politica. Al di là della stima e della simpatia personali nei confronti di Luigi Fiore, non si capisce quale apporto è in grado di fornire sotto il profilo tecnico, essendo un ingegnere edile, ad un'azienda di trasporto pubblico che negli ultimi 4 anni è stata guidata da uno tra i massimi esperti di TPL in Italia, Mimmo Mazzamurro, e da un tecnico di comprovata esperienza, Massimo Dicecca".

Con queste parole, il consigliere comunale di SEL, Leonardo De Santis commenta la nomina di Luigi Fiore a nuovo presidente di Ataf SPA.

"Ad entrambi - prosegue De Santis - si deve il merito di aver guidato l'azienda fuori dalle secche finanziarie e di aver avviato la sua riorganizzazione produttiva, eseguendo diligentemente il mandato politico del sindaco e della maggioranza consiliare. Sotto il profilo politico, la sua nomina è più che inopportuna. A due mesi dalla scadenza della consiliatura, il sindaco assegna un incarico che ha sempre sostenuto fosse inopportuno attribuire ad una forza politica.

Una scelta che abbiamo condiviso - continua il consigliere comunale- ma che è costata un'insanabile frattura all'interno della maggioranza. Oggi cambia idea e nomina un amministratore direttamente riconducibile al Partito Democratico, o meglio (peggio?) alla parte del PD che lo ha sostenuto alle primarie. Questa scelta è uno sfregio alla credibilità del sindaco e della sua maggioranza. Per dirla in altri termini, un autogol clamoroso alla vigilia della campagna elettorale che offre una straordinaria opportunità di propaganda ai nostri avversari e detrattori. In casi del genere, il silenzio non ha il colore luccicante dell'oro, ma quello opaco del piombo".

"Per questo - conclude - non intendo tacere e voglio manifestare tutta la mia contrarietà e il mio sdegno per una prassi di sottogoverno becera e da archiviare".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento