Resta l'allerta neve, divieti di circolazione e mezzi spargisale in azione: coltre bianca dal Gargano ai Monti Dauni

Sindaci al lavoro per prevenire possibili criticità e disagi connessi al maltempo. Neve, anche se lieve, attesa sui comuni costieri e a quote basse. Divieto di circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate

Bovino, foto di Lea Marseglia

Bufera di neve in moltissimi comuni del Foggiano, le precipitazioni hanno cominciato ad essere più intense intorno all 13 sia sul Gargano che sui Monti Dauni. La coltre bianca ha fatto visita anche a Foggia, non si è posata ma a più riprese è caduto al suolo. Ancora nulla sui comuni costieri del Promontorio, dove sono ugualmente previste nevicate con apporti al suolo da deboli a moderati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è tenuta questa mattina in Prefettura, un'ulteriore riunione con i componenti del Comitato Operativo per la Viabilità - C.O.V. - integrata con i coinponenti del C.C.S. per un aggiornamento sulle situazioni di criticità connesse alle avverse condizioni meteorologiche che stanno interessando il territorio di questa provincia. 

Prosegue incessante l'attività di prevenzione e controllo del territorio da parte delle Forze di Polizia (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Stradale, Vigili del Fuoco e Polizie Locali) e di costante monitoraggio delle condizioni di transitabilità a cura dei gestori delle arterie stradali ( Autostrade per l'Italia S.p.A., Anas e Provincia ), per i tratti di rispettiva competenza, con lavori di salatura al fine di prevenire e contenere ogni possibile rischio agli utenti della strada ed in generale alla circolazione. 

In particolare si evidenzia che la rete stradale di questa provincia (autostrade, statali e provinciali) allo stato è transitabile, con massima cautela, con pneumatici da neve o catene. Particolare attenzione dovrà essere riposta sulle strade del promontorio del Gargano e del Subappennino fauno nonché sulle provinciali in direzione della Foresta Umbra in ragione della possibile formazione di ghiaccio, nonostante i continui trattamenti di salatura da parte degli enti gestori. 

La Prefettura di Foggia è costantemente in contatto con i Sindaci della Provincia ed in particolare con quelli che hanno attivato i Centri Operativi Comunali - C.O.C. - per far fronte alle criticità dovute alla presenza di neve e/o ghiaccio. Anche i gestori dei principali servizi (E-Distribuzione, Acquedotto, Telecom, ecc.) hanno attivato i propri piani di emergenza intervenendo sia con proprie squadre che con ditte appaltatrici. 

Allo stato non risultano situazioni di centri isolati. Situazioni particolari sono gestite puntualmente dalle società distributrici interessate, d'intesa con i Sindaci. E' utile ribadire che dalle ore 18,00 di ieri, 3 gennaio 2019 e comunque fino a cessata esigenza, è stato riattivato il divieto di circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate, ivi compreso il transito dei trasporti e veicoli eccezionali, sul sistema viario di questa Provincia (strade statali e provinciali), ad eccezione della rete autostradale, e comunque fino a cessata esigenza e salvo rivalutazioni sulla base di un costante monitoraggio in relazione all'evolversi del fenomeno. 

È stata comunque prevista la possibilità di derogare temporaneamente al suddetto divieto qualora circostanze contingenti legate al miglioramento delle condizioni meteo-climatiche o a specifici interventi di regolazione del traffico lo rendano necessario o possibile. Si invitano i cittadini alla massima prudenza e a non mettersi in viaggio in costanza di precipitazioni nevose, se non necessario, e comunque muniti di pneumatici da neve o di catene a bordo. Si invitano, altresì, prima di mettersi in viaggio, a consultare il servizio web viabilità e traffico, il portale televideo Rai e i collegamenti in diretta con i notiziari Ondaverde, Isoradio e CIS Viaggiare informati nonché le emittenti televisive e radiofoniche nazionali e locali

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento