Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Tasse

Guida compilazione Modello Unico

La presentazione della dichiarazione tramite il Caf. E' composto da un modello base e da diversi allegati

Il modello Unico è un modello più complesso rispetto al modello 730 ed è composto da un modello base e da diversi allegati, a seconda del tipo di reddito da dichiarare. Questo modello può essere utilizzato da tutti i contribuenti.

DOVE PRESENTARE LA DICHIARAZIONE

I contribuenti che intendono presentare la dichiarazione dei redditi tramite il modello unico possono rivolgersi negli uffici predisposti a partire dal mese di maggio e fino al 31 ottobre,  per la sola trasmissione telematica al Ministero delle Finanze.

PRESENTAZIONE TRAMITE IL CAF

è possibile trasmettere telematicamente la dichiarazione al Ministero ma, a differenza delle banche e delle poste, è anche possibile richiedere che venga effettuato un controllo sulla corretta compilazione della dichiarazione stessa

è possibile richiedere che la dichiarazione venga sottoposta al visto di conformità come avviene per il modello 730

in alcuni casi è possibile effettuare direttamente il versamento delle imposte tramite bancomat o assegni bancari e circolari in quanto sono sempre più numerose le sedi che ospitano sportelli provvisori che effettuano operazioni bancarie o sono attrezzate con Pagobancomat I documenti da presentare.

La documentazione si differenzia a seconda del servizio richiesto

In caso di assistenza alla compilazione del modello:

dichiarazione dell'anno precedente

visure catastali

certificazioni dei redditi di lavoro dipendente e assimilato, di collaborazione, di lavoro autonomo occasionale, di capitale, ecc.

scontrini e fatture relative a spese detraibili e deducibili (spese mediche, interessi passivi, spese funebri, veterinarie, assicurazioni vita e infortuni, contributi volontari, contributi previdenziali obbligatori, contributi per addetti ai servizi domestici, erogazioni liberali a partiti politici, a istituzioni religiose, a Onlus, spese relative ad interventi di recupero del patrimonio edilizio, ecc.)

attestati di versamento eseguiti direttamente.

In caso di richiesta di sola trasmissione telematica

la dichiarazione interamente compilata e sottoscritta

IL RAVVEDIMENTO OPEROSO

Errori commessi nella compilazione della dichiarazione dei redditi possono essere corretti attraverso lo strumento del ravvedimento operoso usufruendo della riduzione delle sanzioni. Per poter beneficiare di questa riduzione è necessario che le correzioni siano effettuate entro precisi limiti di tempo che non superano mai il termine stabilito per la presentazione della dichiarazione per l'anno successivo. Oltre alla dichiarazione dei redditi è possibile operare correzioni anche ai versamenti delle imposte, se versati in misura inferiore al dovuto, usufruendo della riduzione delle sanzioni. Il limite temporale, anche in questo caso, è il termine stabilito per la presentazione della dichiarazione per l'anno successivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida compilazione Modello Unico

FoggiaToday è in caricamento