menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come e dove richiedere un mutuo per gli under 30

Quali sono i passi da fare e i documenti da presentare per richiedere un mutuo per l'acquisto della prima casa

Acquistare la prima casa è un passo importante soprattutto per i più giovani. Chi vuole un mutuo deve portare una serie di documenti standard, quelli grazie ai quali gli esperti possono valutare la situazione del cliente e fare poi una proposta. 

Si tratta per lo più di documenti relativi alla situazione anagrafica e reddituale, oltre a quelli sull’immobile che si intende acquistare. Vediamo nel dettaglio quali sono.

Documenti per richiedere il mutuo: cosa bisogna portare in banca

Chi va in banca per chiedere un mutuo deve di solito portare con sé: 

  • Carta d'identità e codice fiscale

  • Certificato di residenza e stato di famiglia

  • Permesso di soggiorno (per i cittadini extracomunitari)

  • Eventuale omologa di separazione o sentenza di divorzio

  • Estratto dell'atto di matrimonio 

I lavoratori dipendenti devono presentare anche la copia originale almeno dell’ultimo cedolino dello stipendio e dell’ultimo modello CU o 730, insieme a una dichiarazione del datore di lavoro sull’anzianità di servizio del dipendente. I lavoratori autonomi e i liberi professionisti devono invece presentare una copia del modello Unico, la certificazione della Camera di Commercio Industria e Artigianato e l’attestato di l’iscrizione ad un eventuale albo. 

Per quanto riguarda l’immobile, i principali documenti da presentare sono: 

  • La proposta d’acquisto o preliminare (il “compromesso”)

  • Ultimo atto di acquisto dell’immobile

  • La planimetria catastale

  • Il certificato di abitabilità

  • La concessione edilizia in caso di immobili di nuova costruzione

Agevolazioni fiscali 2020 per l'acquisto della prima casa

Ecco le agevolazioni per l'acquisto della prima casa 

  • applicazione dell’imposta di registro nella misura del 2%;

  • applicazione delle imposte ipotecaria e catastale nella misura fissa di 50 euro ciascuna;

  • se la vendita è soggetta ad Iva, sono dovute l’imposta di registro, quella ipotecaria e quella catastale nella misura fissa di 200 euro, oltre all’Iva ridotta al 4%.

Queste agevolazioni saranno applicate solo se l'acquirente soddisfa uno dei seguenti criteri:

  • risiede nel Comune in cui è sito l’immobile;

  • si impegna a trasferirvi la residenza entro i successivi 18 mesi dall’acquisto;

  • svolge la propria attività nel predetto comune. 

Alcune delle banche dove richiedere un mutuo a Foggia:

Banca Popolare di Bari in Viale XXIV Maggio, 48

Banca Popolare Di Puglia E Basilicata in Via Giacomo Matteotti, 1

Bper Banca in Corso Giuseppe Garibaldi, 72

Ubi Banca in viale Ofanto 198 C

Banca Carige in via Trieste 36

Intesa Sanpaolo in viale Candelaro 18

IBL Banca Foggia in Piazza Alcide de Gasperi 7/M

Banca Sella in Piazza Giuseppe Pavoncelli 2

Unicredit in Viale Michelangelo 172

Monte dei Paschi di Siena in Corso Giuseppe Garibaldi 6

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento