Pubblicazioni di matrimonio: come si chiedono a Foggia

I documenti, la procedura e le tempistiche per richiedere le pubblicazioni di matrimonio

Chi ha in programma di sposarsi, con rito civile o religioso, deve richiedere le pubblicazioni del matrimonio al proprio comune di residenza

Scopriamo come fare, quali sono i documenti e la procedura da seguire a Foggia.

Come chiedere le pubblicazioni di matrimonio a Foggia

La richiesta va effettuata presso il Comune e gli uffici di competenza in materia di Stato Civile, che devono rilasciare regolare certificazione.

Come procedere alla Pubblicazione di matrimonio

Per contrarre il matrimonio civile, data e orario verranno concordati con l'Ufficiale dello Stato Civile a seconda delle disponibilità, al momento della sottoscrizione del processo verbale di pubblicazione e, in caso di matrimonio su delega, alla presentazione della Delega rilasciata dal Comune di residenza. Al matrimonio dovranno essere presenti 2 testimoni maggiorenni. Il matrimonio deve essere preceduto dalle pubblicazioni.

La pubblicazione è il procedimento con il quale l’Ufficiale di Stato Civile accerta la sussistenza degli impedimenti alla celebrazione del matrimonio e “pubblicizza” l’intenzione dei futuri coniugi, al fine di eventuali opposizioni, mediante l’affissione all’Albo Pretorio  nello spazio web del sito dell’Amministrazione.

Le pubblicazioni devono essere richieste dai futuri sposi nel Comune di residenza non solo per i matrimoni civili, ma anche per quelli religiosi. I richiedenti devono essere maggiorenni oppure avere compiuto 16 anni e presentare l’autorizzazione del Tribunale dei Minorenni.

Se si desidera che la celebrazione del matrimonio avvenga nel Comune di Foggia occorre procedere con la richiesta al comune sia se entrambi i coniugi sono residenti a Foggia sia se solo uno dei due è residente nel suddetto comune; mentre, se si desidera che la celebrazione del matrimonio avvenga in un Comune diverso da quello di residenza degli sposi, occorre sottoscrivere le pubblicazioni in uno dei Comuni di residenza a scelta e richiedere la delega alla celebrazione del matrimonio presso il Comune in cui è stata effettuata la pubblicazione.

Matrimonio di cittadini stranieri: cosa fare

Gli stranieri possono contrarre matrimonio in Italia secondo il rito civile italiano o, con cerimonia religiosa valida agli effetti civili, secondo i culti ammessi nello Stato. Se il cittadino straniero risiede in Italia, il matrimonio deve essere preceduto dalle pubblicazioni, da richiedere all’Ufficio di stato Civile del Comune di residenza.

Documenti necessari da presentare:

  • Passaporto o documento d’identità personale;
  • Nulla-Osta legalizzato o Apostillato;
  • Atto di nascita rilasciato dal Paese d’origine, tradotto e legalizzato;
  • Certificato di residenza, cittadinanza e stato libero, in un Comune italiano, per lo straniero residente in Italia.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del comune di Foggia o recarsi presso gli uffici di competenza:

Ricevimento pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 10.30

Recapiti telefonici: 0881 792224/792230

Email ordinaria: matrimoni.unioni@comune.foggia.it

PEC: matrimoni.unioni@cert.comune.foggia.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento