I volontari di Trashchallenge Foggia tornano in azione: la decima 'clean up' a Rione Biccari

Tante le persone che hanno raccolto l'invito di Trashchallenge, dagli studenti dell'Altamura ai ragazzi della Parrocchia Sacro Cuore passando per i membri del gruppo Facebook 'Ebbasta'

Tornano in azione i volontari di TrashChallenge: la decima località scelta è stata Rione Biccari. I volontari si sono riuniti in via Giuseppe La Torre, da dove ha preso il via la 'clean up' che ha fatto registrare una nutrita partecipazione di cittadini, come gli studenti dell'istituto 'Altamura', i ragazzi della Parrocchia Sacro Cuore e alcuni membri del gruppo 'Ebbasta'. 

La zona ripulita, che funge da anello al quartiere residenziale, presentava notevoli punti di criticità: oltre ai normali rifiuti (fazzoletti di carta, involucri di plastica, bottiglie di vetro) è stata infatti rilevata la presenza di un gran numero di rifiuti ingombranti (televisori, computer, elettrodomestici rotti, componenti elettroniche) e materiale di risulta edilizio", spiegano i volontari.

"Il reportage fotografico realizzato dai volontari dimostra come questa bella zona meriti una cura maggiore e attenzioni particolari per salvaguardarne l'ordine e la pulizia. Non abbiamo alcuna intenzione di fermarci, proseguiremo con le nostre attività di pulizia e soprattutto di sensibilizzazione verso la cittadinanza, che ha già dimostrato a più riprese di essere desiderosa di fare qualcosa di concreto. Siamo estremamente grati a tutti coloro che hanno deciso di unirsi a noi. Li aspettiamo, ancora più numerosi si spera, ai prossimi appuntamenti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento