Torremaggiore, intervento autorità per sversamento di amianto dopo segnalazione de L'Altritalia Ambiente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Torremaggiore. L’amministrazione comunale e la polizia locale sono intervenute immediatamente dopo le segnalazioni effettuate dalla sezione locale di GAIA - L’Altritalia Ambiente guidata dal vicepresidente nazionale Ruggiero Del Grosso, in cui si indicavano luoghi ove sono stati abbandonati numerosi spezzoni di amianto. “Ringrazio il sindaco Emilio Di Pumpo, l'assessore all'ambiente Marco Faienza e il comando della polizia locale che stanno collaborando strettamente con la nostra associazione associazione”. Lo ha dichiarato lo stesso Del Grosso al termine del sopralluogo effettuato insieme ai vigili.

“Stiamo conducendo da anni una battaglia – continua l’esponente ambientalista - per una città pulita e per il bene e la salute di persone e animali”. I risultati si notano chiaramente, molti sono i cittadini che si rivolgono presso la sezione di GAIA – L’Altritalia Ambiente per segnalare abbandoni di rifiuti, sia in città che in aperta campagna, soprattutto di di quelli altamente tossici e pericolosi come appunto l’amianto spezzonato. Tale materiale, si ricorda, soprattutto se non più integro, produce microparticelle che se inalate si depositano nei polmoni provocando il cancro. Il rischio è ancora maggiore se abbandonato in campagna poiché può andare a depositarsi su prodotti agricoli o essere inalato anche da animali da allevamento.

I più letti
Torna su
FoggiaToday è in caricamento