San Severo sorride, la differenziata supera il 57%: “Continuare in questa direzione”

Dopo un calo registratosi nei mesi scorsi, i dati del mese di marzo sono confortanti. Fanelli: “Lavoreremo attraverso la campagna di sensibilizzazione abbinata al controllo della Polizia Municipale”

Immagine di repertorio

I dati sono confortanti: per il mese di marzo 2017 la Raccolta Differenziata nella città di San Severo si è attestata al 57,68%. Si tratta di un rilievo numerico in netto miglioramento rispetto al recente passato, che evidenzia come il servizio di raccolta porta a porta nel tessuto urbano ed extraurbano abbia ripreso ad avere riscontri confortanti: il dato sanseverese si conferma superiore e sopra le medie rispetto a tante altre città grandi e piccole della provincia di Foggia e della Regione Puglia. 

Nei mesi scorsi si era infatti registrato un lieve calo, ma quasi con immediatezza il dato della raccolta, rilevabile dal sito della Regione Puglia, è ritornato confortante. Ma evidentemente sempre migliorabile: “Lavoriamo in questa direzione, attraverso una campagna di sensibilizzazione – dichiara l’Assessore al ramo dr. Raffaele Fanelli – abbinata all’azione di controllo operata dagli agenti della Polizia Municipale, sempre attenti ad individuare coloro che ancora oggi violano leggi e regolamenti per quanto concerne il conferimento dei rifiuti”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento