Ecco ‘La Foggia che voglio’: alunni in piazza per una città più bella e vivibile

La nuova edizione di ‘100 strade per giocare’ è stata organizzata da Legambiente Circolo Gaia. Un corteo con slogan e cartelloni si snoderà dalla villa a Piazza Cesare Battisti. Poi la consegna del documento

Locandina evento

Si terrà sabato 17 a partire dalle 9.30 in piazza Cesare Battisti, la nuova edizione di ‘100 strade per giocare’, in collaborazione con Arci Solidarietà ed il CSV Daunia di Foggia; e con il patrocinio morale e la co-organizzazione del Comune di Foggia.  Con questa iniziativa Legambiente chiede che nelle strade si possa giocare, che ci siano sicurezza, pulizia, educazione alla convivenza civile, attenzione ai minori ed agli anziani, diminuzione dell’inquinamento atmosferico e quindi mobilità sostenibile, cioè di rendere la città più bella e vivibile.

Amministratori, più o meno attenti, più o meno capaci, non sono gli unici responsabili dello stato in cui versano le città. I cittadini possono rendere una città migliore, una comunità migliore e  parafrasando una frase di J. F. Kennedy  “..Non chiederti cosa fa Foggia per te, ma chiediti cosa puoi fare tu per Foggia…”. Legambiente Circolo “Gaia” di Foggia si propone di  aiutare bambini, bambine, ragazzi e ragazze ad uscire da una visione pessimistica che diventa anche un alibi per comportamenti poco attenti e responsabili: Siamo tutti cittadini da…subito e contribuiamo alla qualità della nostra città.

In preparazione dell’iniziativa i formatori di Legambiente hanno girato nelle classi della città per raccogliere desideri per una città migliore e pulita in tutti i sensi. Tutti i partecipanti hanno espresso i desideri per  “La Foggia che Voglio”, sia come impegno individuale, senso civico ma anche come richiesta di un’amministrazione attenta alle istanze dei Cittadini piccoli e grandi.

I desideri fanno parte di un documento che verrà consegnato al sindaco del presente per il momento e successivamente a quello del futuro. Giorno dopo giorno, anche con piccoli gesti, si può incidere profondamente sulla qualità della vita propria e altrui. I gesti quotidiani sono decisivi. Possiamo fare decine di piste ciclabili, ma finché le persone ci parcheggeranno sopra, sono inutili.

Le pratiche quotidiane possono cambiare il volto di una collettività. E’ fondamentale il ruolo attivo di cittadine e cittadini che diventano i protagonisti assoluti, attori in prima persona di un cambiamento, possibile e concreto, degli stili di vita. Cambiare significa, ad esempio, scegliere di usare di più i mezzi pubblici e la bicicletta invece dell’auto, dedicare alcune ore al volontariato o all’aiuto degli altri.

Purtroppo le scelte di vita, di consumo e di mobilità in una città non sono solo fatti personali : è dalla somma di queste scelte che deriva la qualità della vita sociale e perfino la bellezza di una città. La Foggia sostenibile e accogliente, che si riappropria degli spazi aperti, cammina, pedala e respira aria pulita .

Nell’ambito della manifestazione le scuole in rete del progetto PON F3 “Lungo la strada con te”, scuola capofila l'Istituto di Istruzione Superiore " Einaudi", saranno presenti con un iniziativa di solidarietà finalizzata ad una esperienza di cittadinanza attiva: i ragazzi del laboratorio di ceramica “Work in progress” daranno vita ad una pesca di beneficienza con i prodotti realizzati sotto la guida degli esperti del laboratorio artigianale “Terra e Fuoco” di Foggia.  La Doemi  offre “dolcezze” durante la  manifestazione.  

Dopo il raduno alle 9,00 davanti la Villa Comunale ed il successivo corteo che attraverserà C.so Vittorio Emanuele, bimbe e bimbi (insieme a tutt@ i/le cittadini/e che vorranno intervenire) si incontreranno in Piazza Cesare Battisti (ore 10,30) per una mattinata all’insegna dell’arte, del gioco, della musica e del confronto sulla Foggia che vogliamo: una città che sia anche e soprattutto a misura di bambino, che tuteli e promuova spazi ed occasioni di gioco come luoghi indispensabili per una crescita personale ed umana che contrasti l’isolamento, la paura del diverso, la cultura dell’arroganza e dell’indifferenza per crescere cittadini di domani che sappiano cosa significa Solidarietà, Tolleranza, Legalità. Saranno inoltre presenti il Sindaco, Ing. Gianni Mongelli, l’Ass. re alla Pubblica Istruzione, Prof.ssa Maria Episcopo, l’Ass. re all’Ambiente P. Russo.

Alla manifestazione parteciperanno gli alunni e le alunne, i genitori, i nonni e gli insegnanti delle scuola:  Scuola Primaria ‘Livio Tempesta’, Istituto Comprensivo ‘Da Feltre – Zingarelli’,  Istituto Comprensivo ‘Garibaldi – Alfieri’ ,  Istituto Comprensivo ‘Parisi-De Sanctis’, istituto di Istruzione Superiore di 1° grado ‘Pio XII’,  Istituto di Istruzione Superiore  ‘Einaudi-Grieco’. Hanno aderito anche il Forum dei Giovani, il Foggia Calcio ed il Circolo Schermistico Dauno 

Nel pomeriggio ed in serata, invece, si celebrerà anche a Foggia la Giornata Internazionale contro l’omo/transfobia: un appuntamento  promosso dall’Unione Europea che ricorre il 17 maggio di ogni anno (dal 2007) per ricordare l’anniversario della rimozione dell'omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale pubblicata dall'OMS. L’ARCI di Foggia, insieme a tante altre associazioni del Terzo Settore e movimenti, si unirà agli amici dell'ARCIGAY Comitato di Foggia "Le Bigotte" nel promuovere ed aderire alla manifestazione che si terrà a partire dalle 17,00 presso l’Isola Pedonale.

Il programma dell'iniziativa prevede - dopo il saluto l’intervento dei rappresentanti dei partecipanti, favole e giochi per bambine e bambini (a cura di "Gocce di pensiero") che si protrarranno tutto il pomeriggio, quindi l’arrivo in piazza delle biciclette arcobaleno di "FIAB" e "Lanterne Borgo Incoronata", banchetti informativi delle associazioni, estemporanea d'arte a cura di ECSTRARTE. Alle 18,30 è previsto un incontro con l’autrice Cristina Licata a cura della Libreria UBIK e la presentazione (in anteprima nazionale) del suo libro "Ho dormito con te tutta la notte" (Hacca Edizioni). Seguirà lettura e dibattito su "Le Cose Cambiano, storie di coming out, conflitti, amori e amicizie che salvano la vita" (Isbn Edizioni). Alle 19,30 si ballerà insieme all’associazione "Musica E'" al ritmo delle più note danze popolari. Seguirà l’incontro con i/le candidati/e alla carica di Sindaco della città di Foggia ed infine, alle 21.30, un Concerto musicale di chiusura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento