Regione Puglia: vendesi “Centro pilota per il Turismo” di Baia dei Campi

Costruito tra gli anni Ottanta e Novanta, il complesso immobiliare è a disposizione dei soggetti disposti ad acquistarlo in concessione migliorativa oppure in proprietà

Baia dei Campi

Passo in avanti da parte del Servizio Demanio e Patrimonio della Regione Puglia sul futuro del “Centro pilota per il Turismo”, lecomostro costruito tra gli anni Ottanta e Novanta in località Baia dei Campi a Vieste.

Con l’avviso pubblicato nel Bollettino Ufficiale regionale n. 57 del 19 aprile, la Regione Puglia promuove la manifestazione di interesse da parte dei soggetti disponibili ad acquistare il complesso immobiliare in concessione migliorativa o in proprietà.

I soggetti interessati dovranno manifestare il proprio interesse utilizzando lo schema allegato all'avviso da presentare alla Regione Puglia - Servizio Demanio e Patrimonio - via Caduti di Tutte le Guerre n. 15 - 70126 Bari entro quarantacinque giorni consecutivi dalla data di pubblicazione dell'avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia e nel sito istituzionale telematico della stessa regione.

AVVISO PUBBLICO BAIA DEI CAMPI

Il plico contenente la manifestazione di interesse deve pervenire mediante consegna a mano o a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno o corriere autorizzato.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento