Alberona va a led, efficientamento energetico a costo zero

L'intervento sarà finanziato dal progetto europeo Elèna. Tutti gli edifici di proprietà comunale inseriti nella progettazione per l'efficientamento energetico

Alberona

Nel piccolo borgo bandiera arancione arriva l'illuminazione a led. La nuova tecnologia permetterà di abbandonare i vecchi sistemi, a vantaggio di una migliore illuminazione, sia sotto il profilo funzionale che economico. L'intervento rientra nel grande progetto ELENA (acronimo di European Local ENergy Assistance), lo strumento di assistenza tecnica ideato dalla Commissione Europea, insieme alla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) per facilitare l’impiego di fondi per l’investimento in energia sostenibile a livello locale. 

Ma non finisce qui, perché gli interventi programmati nel piccolo borgo, grazie al progetto ELENA, sono molteplici, come ricorda il sindaco, Tonino Fucci: “Grazie a questo straordinario strumento tutti gli edifici pubblici del nostro borgo sono stati inseriti nel programma di efficientamento energetico e tutto sarà a costo zero. Non solo saremo in grado di contribuire, nel nostro piccolo, alla riduzione delle emissioni di gas-serra, come dettato dal Protocollo di Kyoto, ma potremo contare anche su un risparmio della bolletta elettrica di oltre il 50%”.  Il progetto risale al 2010, e fu la Provincia di Foggia a proporlo al territorio, aderendo al Patto dei Sindaci. Oggi, delegata al coordinamento tecnico del progetto è la Camera di Commercio. All'ente camerale spetta la gestione e l’intera fase istruttoria. Zero spese per i Comuni che hanno aderito, il programma ELENA , infatti, copre fino al 90% del costo, e il 10% a carico dei Comuni sarà finanziato dalla Regione.

A fine dicembre sono stati erogati i fondi necessari all'intera progettazione territoriale: 1mln 800 mila euro. Il programma ELENA per Alberona rappresenta una grande opportunità. “Oltre alla pubblica illuminazione che sarà a led – dice il sindaco Fucci - abbiamo inserito nella progettazione tutte le strutture comunali: dalla scuola, alla palestra, dalla sede della Asl al Municipio. Sono ben nove le strutture”. I tempi di realizzazione dovrebbero essere brevi: la consegna entro dicembre  2018. Nel 2019 il piccolo borgo bandiera arancione avrà nuova luce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento