Apricena città dei ‘Castelli di carta’: al via la nuova campagna che promuove la differenziata

Parte la campagna di sensibilizzazione per la raccolta di carta, cartone e cartoncino. Il progetto del Comune ha vinto il bando nazionale Comieco, a sostegno di attività di comunicazione locale dedicato ai comuni Eco Campioni

Eco-sostenibilità, educazione ambientale e valore sociale del riciclo. Da questi presupposti sta per prendere il via " CASTELLI DI CARTA ", il progetto del Comune di Apricena vincitore del Bando Nazionale Comieco, a sostegno di attività di comunicazione locale dedicato ai Comuni EcoCampioni.
Il lavoro consisterà in una campagna di comunicazione e sensibilizzazione rivolta a tutti i cittadini di Apricena per migliorare ed incrementare, in termini di quantità e qualità, la raccolta differenziata dei rifiuti costituiti da carta e cartone, diffondendo sempre più la cultura del recupero/riciclo.
"Con grande soddisfazione presentiamo questo progetto - dichiara l'Assessore alla Operatività' Giuseppe GianMaria Leone Solimando - che ha portato la città di Apricena a risultare l'unico Comune Pugliese vincitore del Bando Comieco. Grazie ad un ottimo lavoro di programmazione avviato siamo inoltre - continua l'Assessore - riusciti ad ottenere percentuali di raccolta differenziata elevate *nell'anno 2016*, attualmente attorno al 74,06%; un ottimo risultato in termini quali/quantitativi, tanto da distinguersi quale prima città tra i Comuni di media grandezza in provincia di Foggia per percentuali di raccolta".

La campagna, che sarà curata dall'agenzia COM.unica di Manfredonia, mediante una programmazione mirata, vedrà attivare una serie di azioni specifiche al fine di contribuire, in tutto il suo svolgimento, ad implementare la diffusione di una corretta ed esauriente informazione riguardo il mondo dei rifiuti. "La sinergia tra scuola e istituzioni - conclude il dott. Solimando - è fondamentale per raggiungere risultati brillanti. Entrambi raffigurano luoghi simboli della vita sociale cittadina, ma soprattutto luoghi in cui si pongono le premesse e le basi per un futuro sostenibile".


Ecco le fasi e attivita' del progetto "Castelli di Carta":
Concorso "Castelli di Carta". Una gara che vedrà coinvolte scuole (classi IV e V della scuola primaria, e la scuola secondaria di 1° grado) e parrocchie di Apricena, partendo da una competizione nella realizzazione nel più bel castello di carta, o meglio di cartone riciclato, con la condizione di far riviverlo con "Racconti di Carta", ovvero l'ideazione di storie di re, principi i cavalieri che "ri-diano vita" alla fortezza;
Concorso "Apricena: da città della Pietra a città della Carta". Il concorso, che coinvolgerà gli studenti delle scuole superiori, riguarda la realizzazione di un "docufilm" su tematiche legate all'ambiente e alla raccolta della carta e cartone;
Istituzione della "Carta dei commercianti". L'azione è finalizzata alla condivisione, costruzione, formalizzazione di una rete di esercizi commerciali “Amici della CARTA”, con tanto di un vademecum per *le attività*;
Visita guidata per i membri del Centro Diurno Anziani “Sandro Pertini”,accompagnati dai propri nipotini, presso il nuovo Centro di raccolta dei rifiuti di Apricena;
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ultima fase del progetto riguarderà il monitoraggio delle azioni intraprese e sarà incentrato su indicatori misurabili e rappresentativi. Le attività si concluderanno con un evento finale in Piazza per la premiazione dei vari concorsi e per la mostra dei "Castelli di Carta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • Emergenza Covid, ordinanza della Regione: obbligo di mascherina su spazi all'aperto, discoteche e locali

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento