Voci di paese a San Paolo di Civitate, testimonial d'eccezione Floriana Rignanese

Si svolgerà il 9 agosto, alle ore 21:30, presso l’anfiteatro della Villa Comunale di San Paolo di Civitate

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si sono dati appuntamento il 9 agosto a San Paolo di Civitate, in provincia di Foggia, per presentare un nuovo format sperimentale artistico, i volontari della cultura del comitato "Insieme per l'Arte" che, giunti alla loro X° rassegna letteraria, hanno voluto realizzare un nuovo progetto, Voci di paese: "Tutte voci udibili e tracce visibili di un paese, affinché non resti il solito paese invisibile".

Progetto che ha ottenuto il Patrocinio morale dal Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Provincia di Foggia e dal Comune di San Paolo di Civitate. Voci di paese in realtà è il titolo di un libro che sarà presentato attraverso una kermesse artistica molto particolare. L'antologia, curata da due dottoresse pugliesi con la passione per l'arte, Ella Grimaldi e Maria Carrabba, ha riunito all'interno di un paese scrittori e artisti appartenenti a generazioni e tipologie differenti per raccontare il suo presente, ognuno dal proprio punto di vista: temi, mondi sociali, sistemi morali da ricostruire attraverso la narrazione dei racconti o le varie espressioni artistiche che animeranno le coscienze.

Gli interventi e i frammenti narrativi hanno come finalità quella di restituire, una volta assemblati, la complessità di questo tempo, saranno un modo per riprodurre un ritratto articolato della vita civile del paese, illuminando le zone d'ombra, il paesaggio, il contesto storico-artistico, le zone intime della vita quotidiana, il rapporto con lo spazio urbano e con le sue recenti trasformazioni. Arte, dunque, come un grande messaggio, tutti "insieme" nell'anfiteatro della Villa Comunale per rivivere e far vivere un paese attraverso la fotografia, la narrazione, il folk, la pittura e il teatro. "Voci di paese", nasce con lo scopo di sensibilizzare sui diversi aspetti e dinamiche che rendono unita una comunità e ne determinano la sua identità. Identità, che è fatta di memoria e di realtà presente, di vita quotidiana e di prospettive future, di domande e di risposte, e che, quando tutelata diventa una fonte unica e inesauribile di sapere e di crescita. Un progetto in sintesi di sviluppo culturale, economico, ambientale, sociale, urbano attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale e delle risorse creative locali. Un patrimonio culturale ricco e vario, in particolare quello di regioni remote, lontane dai centri economici noti.

Hanno partecipato con entusiasmo alla realizzazione del libro gli autori: Ernesta Altieri, Vincenzo Anselmo Altieri, Antonio Bellino (collaboratore e promoter del comitato), Maria Pompea Carrabba, Corinna Corneli, Dino D'Aloia, Giuseppe Del Buono, Gianni De Maso Gentile, Veronica Di Vitantonio, Michele Carmine Giuliano, Ella Clafiria Grimaldi, Matteo Longo, Michele Mandunzio (collaboratore e promoter del comitato), Domenico Niro, Nunzia Nista, Mariangela Picucci, Antonio Santangelo, Felice Zinno. Partnership Radio Athena Beat, Antonio De Cesare Photography.

La serata sarà accompagnata da suggestivi momenti musicali a cura del Maestro Nazario La Piscopia Pianista, Compositore e Direttore d'orchestra.

Prevista la proiezione di un cortometraggio inedito realizzato da Radio Athenabeat, soggetto di comunicazione attiva sul territorio nel perseguire finalità culturali, espressive, informative e di intrattenimento attraverso attività radiofonica sul web e sul territorio italiano. Segue mostra fotografica a tema realizzata da Antonio De Cesare, che attraverso i suoi scatti è riuscito a penetrare e raccontare il contesto sociale. Gli inserti pittorici del Maestro Nino Spera faranno da cornice alle voci narranti. Chiude la serata il Gruppo folk "I Cantori di Civitate" diretto dal prof. Matteo Longo.

Tutta la performance teatrale sarà a cura dell'attrice e regista Marianna Petronzi, giovane talento foggiano.

Testimonial d'eccezione l'attrice e Voce solidale Floriana Rignanese che in queste settimane, proprio in Puglia, è stata impegnata sul set di "Io che amo solo te", per la regia di Michele Placido, con Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio e che ha inoltre appena finito di girare un altro film "L'amore non ha età" ambientato nella splendida terra di Capitanata per la Regia di Pasquale Tibollo. L'attrice ha accettato l'invito a presenziare all'insegna della solidarietà e a favore della tutela del patrimonio culturale.

Saranno presenti inoltre rappresentanti di Enti istituzionali e Associazioni di tutela ambientale, di promozione culturale e sociale.

Il progetto intende promuovere la conoscenza, rafforzare l'identità locale per meglio aumentare la forza attrattiva della regione, per lo sviluppo di nuove idee e possibili azioni in grado di generare ampie opportunità e possibili azioni per altre realtà locali presenti a livello nazionale.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento