Una domenica di gioia e sorrisi con “Perché è normale essere speciali” a Orta Nova.

La 4^ edizione dell’evento, svoltasi ad Orta Nova, ha registrato grande partecipazione.A dimostrazione che l’inclusione può vincere l’indifferenza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

La 4^ edizione di “Perché è normale essere speciali”, andata in scena domenica 29 settembre nella Villa Comunale di Orta Nova, ha messo in circolo tanta gioia e tanti sorrisi. Sorrisi autentici e contagiosi, quelli stampati sui volti dei partecipanti, dei ragazzi con disabilità e dei loro genitori, dei numerosi volontari e degli organizzatori che hanno preso parte alla manifestazione.

Perché l’inclusione può vincere l’indifferenza e creare occasioni di condivisione e partecipazione, come ha dimostrato la 4^ edizione dell’evento organizzato da Staffiero in collaborazione con la Misericordia e la Pro Loco di Orta Nova, con il patrocinio della Provincia di Foggia e dei Comuni di Orta Nova e Stornarella, CIP Puglia e AICS Foggia e con il supporto dei partner Kivi e Olmedo (specializzati nella trasformazione di veicoli ad uso privato e collettivo per il trasporto di persone con disabilità). La giornata di domenica ha permesso a tutti, persone con disabilità e normodotati, di superare le barriere culturali e fisiche praticando insieme, fianco a fianco, diverse discipline sportive. Dal baskin allo showdown, passando per il calcetto misto integrato.

E poi ancora il calcio balilla paralimpico, il tennis tavolo, l’orienteering e il lancio del vortex. Emozionanti le gare di velocità, che hanno visto scendere in campo persone di ogni età, e il tandem dell'abbraccio che ha permesso anche a bambini e ragazzi con autismo, sindromi psichiche o altre disabilità (come la cecità) di vivere la sensazione bellissima di libertà che si prova andando in bicicletta. Immancabili la pet therapy e la clown therapy. Durante la giornata - grazie al progetto Fiat Autonomy Puglia (il programma di mobilità creato per consentire a chi presenta limitazioni motorie, sensoriali o intellettive di muoversi in totale autonomia e libertà con le vetture del gruppo FCA) - un veicolo Fiat è stato messo gratuitamente a disposizione del C.E.R.C.A.T. (Centro regionale di Esposizione e Ricerca e Consulenza sugli Ausili Tecnici) di Cerignola, per tutti coloro che hanno intenzione di conseguire la patente B speciale. Tutti i partecipanti hanno ricevuto la medaglia di riconoscimento, simbolo non solo della possibilità di sperare ogni limite fisico e/o psichico, ma anche della vittoria dell'inclusione sull'indifferenza.

A fine mattinata non è mancato il momento conviviale, a base di pettole e panini con lo “sfrisciullo”, un sughetto a base di pomodorini, salsiccia fresca (sia dolce che piccante), olive nere e tanto amore. «L’evento è riuscito e siamo contentissimi della risposta della gente, delle famiglie, di tutti i ragazzi e le ragazze che sono qui oggi», ha affermato con soddisfazione il Sindaco di Orta Nova Domenico Lasorsa, che ha aggiunto: «Continueremo a supportare iniziative che rendono possibile l’inclusione». Presente alla giornata anche l’eurodeputato Mario Furore che ha sostenuto: «L’associazionismo, in molte circostanze, sostituisce il welfare state, per cui va incentivato e promosso», sottolineando l’importanza di far conoscere a queste realtà le opportunità di finanziamento dell’Unione Europea. Felice ed emozionato anche l’organizzatore dell’evento Nicola Staffiero che ha dichiarato: «Sognare non costa nulla ed è un diritto di tutti. Vedere tante persone con disabilità provare a praticare sport insieme ai normodotati e respirare tanta gioia è la migliore ricompensa che possa avere chi lavora a questa manifestazione».

Infine lo stesso Staffiero, dando appuntamento alla 5^ edizione di “Perché è normale essere speciali”, ha ringraziato tutti i partecipanti, i volontari e le associazioni che hanno reso possibile la manifestazione: A.FA.D. Il bell’anatroccolo, Le ragioni del cuore Foggia e Lucera, La città dei colori San Severo, Civico 21 Onlus, Coop. Soc. Social Service Orta Nova, Anffas Orta Nova, A.I.D.O. Cerignola, A.R.D.A. Diversamente Abili Onlus Foggia, ABC Foggia, ASD Tennis Tavolo UDAS Cerignola, Clown Therapy Il filo del sorriso Foggia, CISOM Foggia e Lucera, Le ali del sorriso Stornarella, ASD Delfino Manfredonia, Granarolo e Coop. Tra.Di, Associazione Cinofila Orta Nova, FIAB Cicloamici Foggia, FPICB (Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla), Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, polisportiva Sportinsieme Sud di Barletta, Ordine di Malta – Corpo Italiano di soccorso, GADIT Orta Nova, UICI Foggia, Only Food Foggia, Comunità Mirtilla Stornara, Comunità La Gardenia Orta Nova, Polisportiva Elos Bitonto, Gargano 2000 Manfredonia, Rivista l’Ortese, Panificio Caricone, i tecnici Giuseppe Trapani, Tonia Gentile e Antonella Molfese e i mister delle scuole di calcio Tikitaka e Crocifisso di Orta Nova.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento