torremaggiore: successo per lo spettacolo teatrale "il sindaco pescatore"

Portato in scena dall'attore Ettore Bassi, racconta la storia di Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica, assassinato nel 2010

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Successo per lo spettacolo teatrale in scena venerdì scorso a Torremaggiore, "Il Sindaco pescatore", portato sul palco dall'attore Ettore Bassi. L'artista, che ha origini torremaggioresi, ha vestito i panni del Sindaco di Pollica, Angelo Vassallo e ha tenuto una lezione sui temi della legalità e dell'ambiente, uniti alla novità legata alla partecipazione alla stessa piéce teatrale di alcuni studenti che hanno accolto con entusiasmo l'originale proposta. “Un'idea che è venuta a me e al regista mentre provavamo – ha raccontato Bassi - Ci siamo resi conto non solo dell'impatto emotivo ma anche di quello comunicativo di questa storia e abbiamo associato il tutto al concetto che questo spettacolo dovesse essere necessariamente rivolto ai ragazzi”. Il risultato è un insieme di freschezza dinamica e di utilità morale. “Abbiamo voluto fare di più – ha proseguito l’attore - Far sì che i ragazzi non siano solo gli ascoltatori, i destinatari, ma anche gli autori, i testimoni, che possano vivere questa storia in maniera diretta e interiorizzata”. La performance è stata decisamente apprezzata dagli oltre 500 ragazzi di scuole medie e superiori presenti in sala. “E’ stato emozionante vederli coinvolti sia fisicamente che emotivamente da una storia bella e dolorosa quale quella di Angelo Vassallo. A dimostrazione che siamo riusciti a offrire loro un importante momento di crescita personale e civile”, ha commentato l’assessore comunale alla Cultura, Maria Pia Zifaro. All’evento ha partecipato anche il presidente del Consiglio comunale, Massima Manzelli, la quale ha introdotto la rappresentazione teatrale annunciando la convocazione del Consiglio comunale dei ragazzi a partire dall'anno scolastico 2018/2019, invitando gli studenti a farsi partecipi di questa iniziativa quale occasione di crescita civica e strumento di cittadinanza attiva.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento