Con l’omaggio di Di Corcia ad Andrea Pazienza, ripartono gli ‘Incontri extravaganti’

Anno di anniversari e celebrazioni quest’anno al Liceo classico ‘V. Lanza’:

ho voluto iniziare l’undicesima rassegna degli ‘Incontri Extravaganti’ del Liceo classico ‘Lanza’ di Foggia, con il libro ‘La femmina è meravigliosa’, di recente pubblicazione e di grande successo, dedicato dal giornalista Tony di Corcia alla mitica figura di Andrea Pazienza. Il titolo è tratto da una straordinaria riflessione di PAZ: “Donna è la mia ragazza, donna è mia madre e ti dico che riposare una testa sconvolta in un grembo conosciuto e amato è quanto di più bello sia dato da vivere a un uomo. La femmina è meravigliosa.” - Andrea Pazienza.

Il 16 giugno 2018 sono trascorsi trent'anni dalla morte di Andrea Pazienza, la cui vita si svolge tra San Severo, l’Abruzzo, Bologna, Montepulciano, Roma .

 Il più celebre fumettista italiano, a cui è dedicato il nostro Palazzetto dell’Arte, era una leggenda già in vita: con le sue opere ha saputo descrivere la sua generazione, tra gli anni Settanta e Ottanta, ma non ha mai smesso di affascinare quelle successive con le sue intuizioni linguistiche, i suoi personaggi, le vicende capaci di mescolare quotidiano e surreale. I suoi personaggi Pentothal, Zanardi, fino al più sofferto e autobiografico Pompeo, hanno anticipato l’estetica dei nostri giorni e l’odierna graphic novel.

Quest’incontro extravagante vuole avvicinare gli alunni del Liceo classico ‘Lanza’ e del Liceo artistico ‘Perugini’ a un genio che, a distanza di trent’anni, ancora seduce e stupisce.

Molti libri sono stati scritti su Andrea Pazienza, ma quello di Tony di Corcia brilla per assoluta originalità : questa volta il ritratto sfaccettato e controverso di Paz viene fuori dai ricordi appassionati, spiritosi , talvolta dolenti , nostalgici delle donne che lo hanno amato o hanno avuto la sorte di essere vicino a questa cometa , la cui scia luminosa brilla ancora nell’universo dell’arte contemporanea: dall’adorata madre Giuliana, con la quale Pazienza aveva un’affinità speciale, alla sorella Mariella di nove anni più piccola, da Isabella, giovane compagna di tante spensierate estati a San Menaio, a Betta, la storica fidanzata che ha dato il volto a molti dei suoi splendidi disegni, dalla moglie Marina con la quale ha condiviso gli ultimi anni, a Fulvia Serra che lo ha fatto debuttare sulle pagine di Alter Alter. Ma anche le tante amiche con cui ha collaborato per realizzare arte, mostre, riviste.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • 'Alla scoperta dell'antica Sipontum': laboratorio didattico per bambini organizzato da Archeologica

    • 25 ottobre 2020
    • Parco Archeologico Siponto

I più visti

  • 'Movimento', le opere di Giorgio e Silvia Rastelli al Mat di San Severo

    • fino a domani
    • dal 24 luglio al 24 ottobre 2020
    • MAT Museo dell’Alto Tavoliere
  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Ritornano le giornate Fai d'autunno: due weekend dedicati alla fondatrice Gilia Maria Crespi

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
  • Aperitrawellit Lucera: 2mila anni di storia tra le strade e i monumenti

    • solo domani
    • 24 ottobre 2020
    • Basilica cattedrale di Santa Maria dell'Assunta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FoggiaToday è in caricamento