menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di scena: Annachiara Santangelo

Foto di scena: Annachiara Santangelo

Capodanno a teatro con 'Volpone'. L'idea del Teatro della Polvere: "Allietare lo spirito prima di appagare lo stomaco"

Dopo tre sold-out consecutivi, replica straordinaria (in pomeridiana), il 31 dicembre, di 'Volpone', la nuova produzione del Teatro della Polvere

Dopo tre sold-out consecutivi, replica straordinaria per ‘Volpone’, nuova produzione del Teatro della Polvere, tratto dall’omonimo spettacolo di Ben Jonson. Lo spettacolo, infatti, andrà in scena, eccezionalmente in pomeridiana, domani, 31 dicembre, sul palco di via Nicola Parisi con ingresso alle 16.00 e sipario alle 16.30.

“L’idea di proporre lo spettacolo anche il giorno di Capodanno è del regista, Mimmo Padrone”, spiega il direttore artistico del TdP, Stefano Corsi, “cavalcando una tendenza diventata quasi consuetudine in molte città italiane. A Foggia si attende il momento del cenone passeggiando per le vie del centro, magari facendo solo un aperitivo. Il nostro obiettivo è di allietare lo spirito di chi verrà vederci, prima che ne venga appagato lo stomaco”.

LO SPETTACOLO | ‘Volpone’ mescola sapientemente comicità e tragedia: la vicenda si snoda sul crinale tra bene e male, tra vizio e virtù; un filo sottile sul quale i personaggi si muovono come funamboli tra inganni e crudeltà, beffe e ironie della sorte. Così la farsa sfocia nella tragedia, e la tragedia diventa a tratti grottesca. Insomma, una danza perpetua tra vizi e virtù che rende Volpone e il suo antagonista Mosca maschere senza tempo, personaggi-simbolo della storia dell’umanità e di schiacciante attualità.

Volpone, signore avaro quanto ricco, invia il parassita Mosca dai suoi “aspiranti” eredi facendo credere loro di essere moribondo. Questi ultimi, ricoprono Volpone di regali nella speranza di diventare i prescelti, incrementando - a loro insaputa - il patrimonio dell'uomo. Sul palco, gli attori (in ordine alfabetico): Carlo Baldassini, Pier Ciccone, Stefano Corsi, Anna Laura d'Ecclesia, Fabio Fabiano, Armando Granato, Simona Ianigro e Luciano Veccia. Assistente alla regia Deborah Carlucci; tecnico audio/luci Antonio Mancini; scenografia Massimo Baldassini. Dopo ‘Volpone’, la stagione del Teatro della Polvere prosegue con “Un buffo riadattamento di tre misteri”, portato in scena dalla compagnia ‘VerniceFresca’, per la regia di Nicola Mariconda e liberamente ispirato a “Mistero buffo” di Dario Fo, in scena sabato 11 e domenica 12 gennaio 2020.

Gli spettacoli sono riservati ai soli soci del Teatro della Polvere (per partecipare è necessario tesserarsi). Prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni: 351 5400172

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 17 gennaio, la Puglia torna 'arancione': cosa è consentito fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento