Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Teatro Via Castiglione, 49

Nell’agenda della Pci: tra Scuola di Teatro e festival internazionali

La compagnia di via Castiglione punta sulla formazione, con percorsi multidisciplinari strutturati per obiettivi e differenti fasce d’età. Inoltre, lo spettacolo “Checkpoint Charlie” è stato selezionato in tre festival internazionali

Ripartono le attività della Piccola compagnia impertinente di Foggia. Sul palco di via Castiglione 49, infatti, è tutto pronto per il nuovo anno della Scuola di Teatro della compagnia diretta da Pierluigi Bevilacqua che, per il quarto anno consecutivo, propone una serie di corsi, laboratori e workshop, studiati e pensati per differenti fasce d’età. L’attività proposta dalla Pci si propone come una vera “Scuola di Teatro”, capace di formare una nuova generazione di attori, attraverso un percorso multidisciplinare e completo.

Quest’anno, la Scuola di Teatro si articolerà in tre corsi: uno bisettimanale (ogni lunedì e mercoledì, dalle 19 alle 22), gli altri due a cadenza settimanale (ogni giovedì dalle 19.30 alle 22 per gli allievi dai 16 ai 20 anni e ogni martedì dalle 19.30 alle 20 per gli allievi dai 25 anni in su). “La piccola compagnia impertinente punta, con rinnovato impegno, sulla formazione, e conferma la sua attitudine alla produzione di spettacoli ripartendo dai più giovani”, spiega Pierluigi Bevilacqua.

“Una classe di giovani attori si misurerà con un percorso sempre più attento a creare una consapevolezza attoriale capace di poter portare sulla scena e dietro la macchina da presa, attori capaci di mostrare le qualità giuste e professionali”. Un’esperienza altamente formativa, che si concluderà con uno spettacolo, una produzione originale che verrà presentata in teatro a fine anno. Lo spettacolo finale del corso bisettimanale, invece, avrà la possibilità di essere replicato a Roma.

Proseguono, con successo, anche le attività laboratoriali pensate per i bambini - “I bambini fanno storie”, per piccoli corsisti di età compresa tra i 6 e gli 11 anni (ogni venerdì, da ottobre a maggio) - e l’esperienza del Laboratorio teatrale "Attori d'allevamento", dagli 11 ai 15 anni (ogni mercoledì, da ottobre a maggio). Numerose le attività calendarizzate e che andranno ad arricchire le proposte della Piccola compagnia impertinente: innanzitutto il Corso di Dizione e fonetica, con 10 incontri previsti a gennaio e febbraio; poi una serie di stage e workshop con docenti di alta caratura artistica e professionale.

Tra questi, uno stage su “La commedia dell'arte - Studio su L'arlecchino, servitore di due padroni”, a cura di Flavio Albanese e uno sull’uso del costume (tema: Gli Egiziani) a cura di Monica Raponi dell’Accademia teatrale di Roma. Ancora, previsto il workshop sul mimo e sul porter “Il corpo poetico” a cura di Sara Mangano e Pierre-Yves Massip.

“Un grande orgoglio per la compagnia è un corpo insegnanti che annovera tra le sue fila la presenza di Ramona Genna (attrice della compagnia Ricci-Forte) per il corso di dizione e la fonetica, Flavio Albanese (Piccolo teatro di Milano) con il suo workshop intensivo sulla commedia dell'Arte, Sara Mangano e Pierre-Yves Massip, artisti di fama internazionale che lavoreranno sul mimo e sul porter”, continua Bevilacqua.

Un altro successo targato Pci, inoltre, è “Checkpoint Charlie”, lo spettacolo della Scuola di Teatro selezionato in tre festival internazionali: Izmir International theatre Festival, High Fest e International Theatre Festival of Performing Arts e al Quadir Ali Baig Theatre festival. “Un grande orgoglio per la compagnia che conferma la propria volontà ad acquisire un respiro internazionale attraverso le sue nuove produzioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell’agenda della Pci: tra Scuola di Teatro e festival internazionali

FoggiaToday è in caricamento