Teatro Umberto Giordano

Teatro Umberto Giordano (ph. Samuele Romano)

E' il Teatro più importante della città di Foggia, nonché il più antico della Puglia insieme al "Mercadante" di Cerignola e al "Curci" di Barletta. La sua costruzione fu decisa nel 1824, quando l'ingegnere Luigi Oberty progettò una struttura che per importanza e prestigio si potesse paragonare al "San Carlo" di Napoli. I lavori si conclusero tre anni dopo, e il 10 maggio del 1828 il teatro fu uccialmente inaugurato con il nome di "Real Teatro Ferdinando", nome che mantenne per oltre vent'anni. Dopo l'Unità d'Italia, la struttura prese il nome di "Teatro Dauno", ma un progressivo declino ne determinò la chiusura per inagibilità nel 1868. I primi anni del '900 sono l'occasione di rilancio per il teatro comunale. La richiesta crescente porta alla nascita di nuove sale teatrali. Il nuovo fermento culturale è determinato anche dalla figura di Umberto Giordano. Al grande compositore foggiano fu intitolato il Teatro Dauno, che dal 1928 prenderà il nome di Teatro Comunale Umberto Giordano (foto Samuele Romano). La guerra, i bombardamenti, l'avvento del cinema, comporta una nuova fase di declino, che si interromperà solo due decenni dopo, quando il Giordano tornerà protagonista accogliendo i più grandi attori italiani e le più prestigiose compagnie teatrali. Nel 1982, dopo una nuova restaurazione, il foyer assume il nome di Sala Fedora in omaggio a una delle più grandi opere di Giordano. Trentadue anni dopo, nel dicembre del 2014, il Teatro riapre finalmente dopo otto anni di chiusura forzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il teatro può ospitare oltre 300 spettatori, ripartiti in Tre file di palchi, poltrona, e loggione. Dalla sua riapertura ospita la stagione di prosa, spettacoli di lirica, concerti, balletti e la stagione teatrale per i ragazzi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

Torna su
FoggiaToday è in caricamento