"Sguardi a est": a Lucera una mostra dedicata all'arte figurativa ungherese contemporanea

Si inaugura il giorno 17 dicembre alle ore 19.00 presso il Cavedio del complesso museale del SS. Salvatore, a Lucera, la mostra "Sguardi a est. Arte figurativa ungherese contemporanea", a cura di Sergio Buoncristiano e Daniel Köster, organizzata dalla Rebis Arte, dalla Galleria Koller di Budapest, dal Comune di Lucera e dal Rotary Club della città. Saranno esposte 24 opere di alcuni degli artisti figurativi più interessanti e promettenti della scena ungherese, quali Róbert Csáki, Márta Czene, Mozes Incze, Márta Kiss, Máté Orr, Péter Párkányi, Gábor Szenteleki, Nánda Stössel, Iván Szkok, Agnes Toth in un percorso essenziale in grado di offrire allo spettatore suggestioni e riflessioni su un'arte di grande qualità, seppure ancora poco conosciuta sul territorio italiano.

L' arte ungherese, che negli ultimi anni sta vivendo un vero e proprio "rinascimento" sulla scia della ritrovata libertà di espressione oltre che del nuovo successo economico che sta caratterizzando un nuovo contesto sociale, così come sta avvenendo in gran parte degli altri paesi dell'ex blocco sovietico, offre agli studiosi della materia e a tutti gli amanti dell'arte un confronto stimolante e spesso sorprendente, originato oltre che dalla qualità intrinseca delle opere, dal grande valore intellettuale degli artisti. La mostra resterà aperta fino al 14 gennaio , tutti i giorni, dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Chiuso il 25 dicembre e 1, 6 e 8 gennaio. Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento