Settimana della Cultura 2012: dal 14 al 22 aprile a Foggia e in Puglia

Aderiscono il capoluogo dauno, Ascoli Satriano, San Marco in Lamis e Anzano di Puglia

Locandina "Settimana della Cultura"

Anche quest’anno il MiBAC, in occasione della Settimana della cultura che si terrà dal 14 al 22 aprile 2012, apre gratuitamente le porte dei musei, monumenti, aree archeologiche archivi e biblioteche statali per la promozione e valorizzazione del patrimonio culturale.

L’appuntamento diventa quindi una preziosa occasione per accrescere l’interesse del pubblico verso le straordinarie testimonianze di cultura e di arte di cui anche la nostra regione è ricchissima. Numerose e variegate le iniziative proposte, raccolte in questo calendario a stampa, promosse dagli Uffici regionali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in stretta intesa con altre istituzioni pubbliche e private.

In questa XIV edizione della Settimana, particolare attenzione è stata dedicata al pubblico giovanile attraverso numerose iniziative dedicate al mondo della scuola.

Il MiBAC, Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio culturale, Centro per i servizi educativi del museo e del territorio, con la collaborazione dei Servizi educativi delle Soprintendenze territoriali, ha promosso, nel corso della Settimana, due significativi progetti di educazione al patrimonio: La “Nostra Settimana della cultura” e “Benvenuti al museo”. Il primo intende avvicinare le nuove generazioni di nativi digitali al patrimonio culturale attraverso la realizzazione, da parte di studenti di Istituti scolastici ad indirizzo linguistico, artistico e tecnologico della regione, di itinerari consultabili on-line grazie ad un ambiente di social networking evoluto che, consente la costruzione e condivisione dei contenuti culturali. Il secondo, in due luoghi simbolo della cultura in Puglia, il Castello svevo di Bari e il Museo Nazionale Archeologico di Taranto, prevede l’allestimento di uno spazio informativo con la presenza di studenti di Istituti scolastici ad indirizzo linguistico, turistico ed alberghiero.

SETTIMANA DELLA CULTURA: IL PROGRAMMA

I giovani saranno protagonisti dell’attività di accoglienza e di orientamento destinata ai visitatori italiani e stranieri: un’occasione inedita per conoscere, comunicare e vivere da protagonisti i luoghi della cultura della propria città.

Nell’ambito delle iniziative rivolte ai più giovani e alle scuole ma anche a chi volesse avvicinarsi al mondo dell’iconologia, la Direzione Regionale per i Beni culturali e Paesaggistici della Puglia ha promosso una importante iniziativa che favorisce forme dirette di comunicazione del patrimonio culturale.

Lo strumento didattico “Cosa sono tutti quei mostri? Guida breve alla comprensione della Gipsoteca del Castello Svevo di Bari ad uso delle scuole”, ideato e promosso dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Bari BAT e Foggia, rappresenta la seconda tappa di un percorso che ha visto il riallestimento e la recente riapertura al pubblico della Gipsoteca del Castello svevo di Bari, straordinaria raccolta di calchi in gesso tratti dai più celebri monumenti pugliesi in gran parte medievali, realizzata in occasione dell’Esposizione romana del 1911 e riordinata in tre sale al piano terra del castello in coincidenza delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

L’intento del presente progetto, che aggiunge un tassello fondamentale ad una proposta didattica che vuole essere sempre più articolata e funzionale alle esigenze del pubblico scolastico, è quello di far comprendere il significato che all’origine avevano le rappresentazioni scultoree attraverso una lettura iconologica dei calchi. “Per capire la Gipsoteca” sarà presentato al pubblico in occasione della Settimana della cultura e vedrà la realizzazione di uno strumento cartaceo da usare in sede – con testi di Margherita Pasquale - che sarà reso fruibile sulla rete anche mediante link di approfondimento ai monumenti da cui i calchi sono tratti.

I temi legati al paesaggio hanno visto la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Puglia, nell’ambito di oramai consolidate collaborazioni con le più importanti istituzioni del territorio legate al mondo della scuola, promuovere il progetto “Il paesaggio sono io. Quale identità per il paesaggio di Puglia?” finalizzato, attraverso un percorso formativo e la rappresentazione per immagini del paesaggio pugliese da parte degli studenti, a stimolare nei giovani una sensibilità consapevole verso il legame indissolubile ai luoghi di appartenenza.

E proprio il paesaggio è il tema conduttore delle iniziative didattiche che si terranno a Castel del Monte in occasione della Settimana della cultura. Attraverso incontri di studio, rappresentazioni artistiche, si intende sottolineare l’intimo legame fra Castel del Monte e il paesaggio circostante per sensibilizzare i giovani verso una coscienza identitaria del territorio.

Il territorio pugliese è oggetto di un’altra importante iniziativa dedicata a Cesare Brandi. In occasione dei cinquant’anni della pubblicazione del volume Pellegrino di Puglia, la Sede Rai Regionale ha voluto ricordare l’attenzione di Cesare Brandi per la Puglia, ripercorrendo le tappe del “petit tour” del celebre critico. Una sintesi del viaggio televisivo di Raffaele Gorgoni sulle tracce di Brandi viene proiettata, in un appuntamento espressamente dedicato, al teatro Paisiello di Lecce.

Un percorso di visita al cantiere di restauro del complesso monumentale di Santa Scolastica, futura sede del Museo Archeologico che ospiterà le collezioni della provincia di Bari e quelle statali, è rivolto principalmente ai cittadini di Bari . Nel corso delle visite guidate si cercherà di spiegare cosa accade “dietro alle impalcature” che rivestono il monumento, lo stato di avanzamento dei lavori e gli elementi significativi del progetto generale.

Fra gli eventi espositivi, di particolare suggestione la mostra all’Archivio di Stato di Bari dal titolo Srotolando la storia: Bari nei documenti d’archivio e nei segni di Emilio Farina, dedicata al quartiere murattiano di Bari in occasione del prossimo bicentenario della sua realizzazione. I documenti d’archivio incontrano l’arte contemporanea attraverso le opere di un artista che ama confrontarsi, rivisitandoli, con i luoghi ricchi di arte e di storia.

Queste e tante altre le iniziative proposte dal MiBAC per questa edizione della Settimana della cultura 14-22 aprile 2012): mostre, convegni, rassegne cinematografiche, teatro, cinema, visite guidate.

I dati relativi agli eventi, in continuo aggiornamento, possono essere consultati sul sito www.beniculturali.it o www.puglia.beniculturali.it .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento